RUGBY GIOVANILE ROVIGO Under 18 sconfitta dal Tarvisium, batte il Benetton

I ragazzi di Capitozzo e Bordin vincono contro il Treviso

Musica fondazione cariparo


Il derby Rovigo - Benetton under 18 è stato vinto dai polesani con il risultato di 39 a 22. La squadra di Capitozzo e Bordin ha recuperato in fretta la sconfitta subita sempre a Treviso govedì 15 aprile contro il Tarvisium, nel recupero infrasettimanale del match rinviato per neve


Rovigo - Archiviata in fretta la sconfitta subita nel turno di recupero infrasettimanale, l’Under 18 della Junior Rugby Rovigo domenica 18 aprile ha battuto 39 a 22 il Benetton Treviso. Il solito calo di concentrazione finale ha permesso ai trevigiani di rendere meno pesante il passivo ma nella Marca si è vista una squadra spumeggiante nel primo tempo con giocate egregie, azioni di grande continuità con off-load sull'asse a grande velocità. Tutta la terza linea in meta: Matteo Ferro ha aperto le danze ma hanno marcato anche Bellucco e De Marchi.
Le altre mete sono state realizzate dai tre quarti Pavanello, Arduin e Baracco. La formazione è stata: Bovolenta; Bianchini, Pavanello, Motica, Bassan; Arduin, Baracco; M. Ferro, De Marchi, Bellucco; Maran, Marchetto; Paterniani, Fornasaro, Gasparetto. Crivellin, Gualandi e Bicego, partiti in panchina hanno avuto spazio nella ripresa. Gualandi sta migliorando vistosamente.
Domenica, sempre a Treviso ma contro il Tarvisium l'Under 18 giocherà l'ultima gara di campionato alle 11.00. Rientra Buoso che giocherà centro al posto di Motica che a sua volta andrà al tallonaggio. Fornasaro invece partirà dalla panchina.

In settimana, sempre a Treviso ma contro il Tarvisium, la squadra di Bordin e Capitozzo è stata sconfitta 31 a 15. “Un arbitraggio scandaloso” fa sapere Giancarlo Capitozzo, indignato. Non è più tenero con il direttore di gara Maurizio Bordin: “Non ha rovinato solo una partita quest'arbitro, ha rovinato un anno di lavoro durissimo che nelle ultime gare ha fatto arrivare questa formazione al livello delle prime in classifica. La prestazione di oggi dei miei ragazzi è stata meravigliosa ma rovinata da una persona assolutamente non in grado di adempiere al suo ruolo: non ha assegnato due mete valide a Rovigo e ne ha concesse due non valide a Tarvisium, una clamorosa. Non mi lamento mai dell'arbitraggio e insegno ai ragazzi che non è mai determinante ma quando è troppo è troppo”.
Per Rovigo le mete sono state di Motica e De Marchi. La formazione di partenza è stata: Bovolenta; Bianchini, Pavanello, Buoso, Bassan; Arduin, Baracco; M. Ferro, De Marchi, Bellucco; Maran, Marchetto; Paterniani, Motica, Gasparetto. Crivellin, Gualandi, Bicego e Fornasaro sono partiti dalla panchina.
19 aprile 2010
BAGNO E CALORE




Tags

Correlati:

  • Brizzante nuovo tecnico, i neroverdi si allontanano da viale Alfieri

    RUGBY SERIE B Dopo l’addio al Badia, l’ex rossoblu trova subito spazio sulla panchina del Villadose per le prossime tre stagioni. Il club si sfila dal Progetto Basso Veneto per rilanciarsi, almeno con la prima squadra 

  • Cremisi in amichevole al Battaglini il 3 settembre 

    RUGBY ECCELLENZA Le Fiamme Oro di Umberto Casellato annunciano il programma pre-campionato. Test con la FemiCz Rovigo campione d’Italia in notturna 

  • Alessandro Lodi al posto di Brizzante

    RUGBY SERIE A E’ ufficiale, era già nell’aria, e nell’ultima cena con la squadra sembrava quasi scontato, anche se una settimana prima c’era stata la riconferma. Il Badia cambia tecnico, a sostegno di Lodi anche Rick Dolcetto

  • I ragazzi ritroveranno il tecnico che li ha visti crescere 

    RUGBY ECCELLENZA Mogliano punta sui giovani. Ne inserisce ben 7 in rosa, tutti provenienti dall’Under 18, la maggior parte sono ancora impiegabili nel settore giovanile

  • L’obiettivo è vincere ancora

    RUGBY ECCELLENZA Matteo Ferro, il capitano. 5 campionati in prima squadra con la FemiCz Rovigo,  64 presenze, 140 punti segnati con 28 mete, ma soprattutto lo scudetto conquistato il 28 maggio 2016

  • Ragazze nel pallone

    SPORT A Padova una particolare festa della donna sono attese infatti la bellezza di 1500 atlete che si sfideranno in 12 discipline diverse. Ci saranno anche le Ascare Rovigo  

  • L’emozione del nuovo coach 

    RUGBY Conor O’Shea commenta il successo di domenica pomeriggio a Toronto contro il Canada nella terza ed ultima uscita del tour azzurro nelle Americhe che ha sancito il suo debutto alla guida della Nazionale

Bagno e Calore Scegli il meglio 730-90