MOTORI PORSCHE CARRERA CUP ITALIA Alessandro Balzan termina al settimo posto Gara 2

Alex non riesce ad ribaltare le sorti causa Sonvico che paralizza la pista

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017

Gara 2 ricca di colpi di scena. Andrea Sonvico mette scompiglio in autodromo causando la perdita di controllo di quattro macchine, tra cui quella di Balzan che chiuderà al settimo posto


Imola (Bo) – Un vero disastro è quanto ha saputo mettere in atto il pilota comasco Andrea Sonvico (Bonaldi Motorsport), nella gara 2 del Carrera Cup di Imola. Partito in seconda fila dietro a Enrico Fulgenti (Petricorse Motorsport) in virtù del capovolgimento delle prime otto posizioni di arrivo in gara 1, Sonvico presa la testa della corsa attorno al quarto giro mentre subiva l’attacco di Stefano Comandini (AB Racing), il pilota lombardo con la sua Porsche andava sul cordolo di bordo pista che gli procurava lo scoppio della gomma anteriore destra con conseguenti danni alla vettura costringendolo al ritiro. Da qui in avanti avveniva il misfatto da parte di Sonvico; volente o nolente con la propria Porsche danneggiata dallo scoppio del pneumatico che a sua volta causava la perdita di liquido, il pilota della Bonaldi Motorsport effettuava un intero giro di pista per raggiungere i box, danneggiando il fondo della pista, che successivamente scatenava dietro di lui una pericolosa carambola che malamente coinvolgeva Christian Passuti (Antonelli Motorsport), Vito Postiglione (Petricorse Motorsport), Balzan e Massimo Monti (Antonelli Motorsport), terminando entrambi fuori pista quasi contemporaneamente. Episodio negativo che mandava su tutte le furie l’intero collegio dei commissari sportivi di Imola che adottavano la mano pesante nei confronti di Sonvico escludendolo dalla manifestazione. Epilogo fortunatamente senza danni per i piloti coinvolti nella carambola, era il pilota romano Comandini a passare per primo sotto la bandiera a scacchi seguito da Fantini e Fulgenzi a completare il podio di gara 2. Grande rammarico per Alessandro Balzan, che dopo il successo conquistato in gara 1 iniziava a sentire il gusto della rimonta. Purtroppo è riuscito a risalire una sola posizione per lui dopo il successo del sabato ritrovandosi quarto a quota 60 punti, con un gap dal leader Postiglioni di diciannove lunghezze e tre gare dal termine del campionato si preannuncia un finale incandescente, incoscienti permettendo.
Classifica dopo quattro prove di otto round: 1 V.Postiglione pt.79, 2 C.Passuti 70, 3 A.Frassineti 64,
4 A.Balzan 60, 5 S.Comandini 59, 6 M.Fantini 40, 7 J.Sutton 36, 8 A.Sonvico 35, 9 M.Monti 34, 10 A.Bonacini 20.
Classifica Team: 1 Ebimotors pt.102, 2 Petricorse MS 87, 3 Antonelli MS 81.
6 luglio 2010
Bancadria 468x60




Correlati:

  • Bagarre no-stop

    MOTORI ROVIGO Si parte sabato 25 novembre e si gareggerà per 24 ore, weekend intenso all’autodromo di Adria

  • Il diciassettenne verso il GT3

    MOTORI ADRIA (ROVIGO) Giacomo Altoè ha sostenuto un test con il team Mercedes, ottime le impressioni sul tracciato di Paul Ricard

  • Il tagliolese sul podio

    MOTORI ROVIGO La stagione 2017 di Eros Finotti e di Nicola Doria, alla prima con la Renault Clio RS di gruppo N, si chiude con un ottimo secondo posto di classe N3 in terra vicentina

  • Il pilota polesano alzerà l'asticella

    MOTORI ROVIGO Dopo una vita vissuta al volante di vetture 1.600, tra gruppo N e gruppo A, il pilota di Taglio di Po, ed il navigatore clodiense Nicola Doria, salirà sulla Renault Clio RS

  • Tarquini dà spettacolo, a un francese il titolo 

    MOTORI ADRIA (ROVIGO) TCR EUROPE TROPHY Aurélien Comte su Peugeot si è aggiudicato il trofeo nella pista polesana

  • Edizione densa di emozioni

    MOTORI Domenica 22 ottobre parata di auto storiche per il 30esimo giro del Polesine. Organizzazione perfetta che ha portato gli equipaggi sino al Delta del Po

  • Al Mugello, Tinti vince e si laurea campione

    MOTORI ROVIGO L’alfiere di Pregnocorse conquista il titolo amatori nella categoria over 50. Weekend complicato dalla nebbia

Fondazione Cariparo Nuove Generazioni