CINEMA ROVIGO Iniziate le riprese del nuovo film della Taiant Pictures di Porto Viro, una storia diversa dalla saga di Nutriaman, ma sempre un comico in dialetto

Ciak si gira per Polesine bastardo

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

Sono da poco cominciate le riprese di Polesine Bastardo, il nuovo film targato Taiant Pictures. Per saperne di più abbiamo incontrato il regista Michele Pezzolato di Taglio di Po (Ro), che ha promesso ai fan tante nuove sorprese e colpi di scena per una storia inedita nello stile comico che contraddistingue il team


Taglio di Po (Ro) - Squadra che vince non si cambia, semmai si allarga. Le riprese del nuovo film in dialetto polesano, tagliolese per la precisione, sono cominciate solo due settimane fa, ma il regista Michele Pezzolato ci assicura un lavoro all’insegna del divertimento con i protagonisti a cui il pubblico è da sempre affezionato e tante altre new entry. Terminata la saga di Nutriaman con il terzo capitolo, le tematiche affrontate nel nuovo film saranno molto più concrete e vicine alla realtà dei giovani, con quel pizzico di ironia in più che caratterizza da sempre lo stile della Taiant Pictures. Niente più supereroi nostrani quindi, ma tante gag e avventure surreali dei consolidati beniamini, oltre che di tutti gli altri attori del cast, Walter Pregnolato, Gessica Vidali, Manuel Finotti, Fabio Pezzolato con la new entry Manuele Priami, che ha già preso parte al cast in passato nei panni dell’antieroe di Nutriaman, ma che in Polesine Bastardo sarà una presenza essenziale. 

Com’è nata l’idea di Polesine Bastardo e di che cosa tratta questo nuovo film?

"Il progetto per questo film è nato concretamente un anno fa, ma per essere precisi già nel 1996 avevamo girato un corto che si chiamava proprio “Polesine Bastardo” e da qui è partita l’idea di riprendere il titolo e di svilupparne alcune tematiche. La storia di questo nuovo lavoro verte principalmente sulla crisi economica in cui ci siamo imbattuti un po’ tutti. La sceneggiatura l’ho scritta io in italiano pensando poi a come gli attori la dovrebbero tradurre in dialetto e a come la potrebbero personalizzare una volta sul set. I protagonisti sono cinque giovani polesani (Walter, Geki, Manuel, Fabio e Manuele, ndr) che si trovano in grosse difficoltà economiche. La trama è un vero e proprio intreccio tra la storia di una coppia vittima di un aguzzino e due amici anch’essi con grossi problemi di denaro che, fatalità, decidono lo stesso giorno di rapinare la stessa banca. Le cose per i cinque, ovviamente, non andranno per il verso giusto e da qui cominceranno le loro rocambolesche avventure".

Quanto si fa sentire l’ombra di Nutriaman nei vostri progetti futuri?

"In tantissimi ci hanno chiesto, e continuano a farlo, Nutriaman 4. Io credo però che l’ultimo episodio abbia degnamente chiuso la trilogia e che non ci sia altro da aggiungere in merito. Certo è, che se ben ricordate il finale dell’ultimo capitolo, le future generazioni se intenderanno cogliere gli spunti che abbiamo lasciato, potranno dar vita ad un nuovo personaggio.

Ad ogni modo con Polesine Bastardo cercheremo di non deludere le aspettative del pubblico, non ci saranno super eroi ma il gioco verterà sulle sfaccettature delle personalità dei personaggi, i cui attori si troveranno a dover ricoprire dei ruoli più complessi rispetto ai precedenti. 

Credo che in questi anni sia stato il pubblico a farci andare avanti. Per noi realizzare i film è una cosa divertente, ma tutto l’affetto che la gente ci ha dimostrato e il seguito che abbiamo, sono stati senza dubbio un continuo stimolo che ci ha tenuti così uniti. Capita spesso in questo ambiente che tanti si preoccupino di far cose che piacciono a loro, ma io credo invece che, oltre a ciò, sia necessario capire che il film deve essere fatto per la gente e che quindi deve piacere al tuo pubblico, non solo a te! Se devo essere sincero all’inizio delle riprese di Polesine Bastardo ero un po’ preoccupato, ma dopo aver girato le prime scene ho notato subito l’ottima miscela che esiste già tra la storia e la bravura degli attori".

Quindi vedremo un qualcosa di totalmente nuovo?

"Sì, la storia è inedita e non collegata agli altri film. Il cast è lo stesso, e anche ad occuparsi dei loghi e degli effetti speciali troveremo nuovamente Silvia Volante. Vi stupiremo con un finale western e con una colonna sonora creata ad hoc. In più, da grande fan di Quentin Tarantino quale sono, mi piace trovare le giuste dosi per un intreccio nella storia che vi sorprenderà".

Quando sarà possibile vedere il nuovo film?

"Probabilmente le riprese termineranno a settembre. Io sono un po’ il collante della situazione, gli altri ragazzi son veramente entusiasti del progetto ma è difficile far combaciare il poco tempo tra tutti quelli che partecipano alle riprese a causa degli impegni di lavoro e di tutti i giorni. Sino ad ora siamo riusciti a girare due scene tra Porto Viro, Gnocca e Rivà. Ad ogni modo credo che il film uscirà sicuramente non prima del 2012".

E nel frattempo come terrete informato il vostro pubblico sulle novità durante le riprese?

"A breve uscirà sul nostro sito www.taiantpictures.com un teaser che preannuncerà molto brevemente le vicende dei protagonisti di Polesine Bastardo… sono sicuro che incuriosirà il nostro pubblico. Poi ci faremo sicuramente sentire e notare per tutta l’estate!".

Elisa Cacciatori

3 febbraio 2011
rovigooggi.it informazione che non ti pesa 468x60




Correlati:

  • Madre Teresa di Calcutta è un murales 

    TAGLIO DI PO (ROVIGO) Sabato 14 aprile è stato inaugurato il dipinto presso la cabina elettrica di Villaggio Perla di Riccardo Buonafede con gli alunni di terza media per il festival Deltarte

  • Esordio sfortunato

    MOTORI ROVIGO L'International Rally Cup non parte nel migliore dei modi per il pilota di Taglio di Po. Eros Finotti a lungo in lotta per il successo finale, esce di scena sulla penultima prova speciale

  • La street art passa per le cabine elettriche

    INAUGURAZIONE TAGLIO DI PO (ROVIGO) Sabato 14 aprile nel parco giochi Villaggio Perla l’inaugurazione del murales di Riccardo Buonafede realizzato in collaborazione con gli studenti dell’Istituto comprensivo statale Maestri. E’ un progetto di Deltarte, il

  • Nuova commedia in scena per ridere e riflettere 

    SPETTACOLI TAGLIO DI PO (ROVIGO) Alla sala Europa la Compagnia Instabile Tagliolese presenta Non tutti i semi vengono per nascere

  • Mi ritorni in mente… è successo! 

    ASSOCIAZIONI TAGLIO DI PO (ROVIGO) Sabato 24 marzo si è tenuto il concerto di beneficienza a favore dell’operato dell'associazione di volontariato "Foglie Vive" con i "Deja Vu" tribute band di Lucio Battisti

  • Storie ad alta voce per i bambini fino a giugno 

    ISTRUZIONE TAGLIO DI PO (ROVIGO) Partito il progetto “Lib(e)ri tutti!" del Comune rivolto ai piccoli frequentanti la scuola dell’infanzia, in collaborazione con la biblioteca e Anna Casarotto

  • Pronto per l’irc

    MOTORI ROVIGO Archiviato un 2017 sabbatico il pilota di Taglio di Po Eros Finotti si getta nella mischia, alla guida di una Peugeot 106, di uno dei campionati di maggior richiamo a livello nazionale

Animazione estiva Baseball Camp 2018