CALCIO PRIMA CATEGORIA Focus su Crespino, Villanovese e Tagliolese. Tre squadre che lottano nella seconda parte della classifica

Polesane da battaglia

Terenzio Rauli
Giampietro Zanaga
Bancadria 730x90 Cna Rovigo

Rauli, tecnico del Crespino, nonostante tre partite utili, è convinto: “Dobbiamo soffrire e rimanere a galla”. Zanaga, allenatore della Villanovese, sul campionato: “Livello molto alto, dobbiamo raggiungere la salvezza”. Tessarin, mister della Tagliolese: “Lavoriamo assieme per uscire da questa situazione”

Sfoglia il secondo numero di Calcio Polesine News

Leggi l'articolo sul campionato di Prima categoria


 

Crespino, Villanova del Ghebbo, Taglio di Po – Tre società polesane in lotta nella seconda parte della classifica di Prima Categoria. Tre squadre con l’obiettivo di allontanarsi il prima possibile dalla zona calda di questo difficile, per qualità, campionato. Più una Promozione-bis che una Seconda Categoria rinforzata.

 

Crespino – Fulgor Crespino, un inizio difficile, con la difesa perforata più volte in ogni partita. Poi l’arrivo di Terenzio Rauli, tre risultati positivi nelle ultime tre partite. Il mister ha puntato subito a sistemare la difesa e c’è riuscito. “Dopo l’inizio che ha avuto il Crespino, prima di pensare ad offendere era logico fermare l’emorragia difensiva. Era una cosa imbarazzante pretendere di attaccare quando c’erano problemi nella retroguardia. Ho dato un occhio di riguardo alla fase difensiva, anche se non ho la bacchetta magica. La verità, per difendere giustamente anche il lavoro dei miei colleghi, è che arriva un nuovo tecnico, con un approccio differente, ed è fondamentale l’empatia, instaurare subito ruoli ben precisi”. E, a quanto pare, Rauli c’è riuscito. Ma il Crespino può fare un’annata tranquilla o è destinato a lottare per evitare la retrocessione e i play-out? “Il calcio è strano, ma per quanto riguarda il Crespino ci sarà da soffrire per salvarsi fino alla fine. Poi se arriva qualcosa in più ben venga. Sicuramente adesso, nonostante veniamo da tre partite positive, dobbiamo lottare per salvarci, soffrendo, se si vuole rimanere a galla”.

 

Villanova del Ghebbo – La Villanovese ha un po’ rallentato nelle ultime domeniche, qualche sconfitta di misura e forse troppi pareggi hanno condotto la formazione di mister Zanaga in una posizione non tranquilla di classifica, ad un passo dalle ultime. Lo stesso tecnico commenta così il cammino della sua squadra: “Diciamo che abbiamo avuto un buon inizio poi però abbiamo rallentato un pochino. A questo punto va detto che si è evidenziata una carenza in fase offensiva. Noi lavoriamo sodo e andiamo avanti, è un campionato duro, nonostante siamo migliorati come squadra, ma rispetto allo scorso anno, il livello, con le squadre padovane, si è alzato. Sarà così un torneo molto impegnativo, come lo è stato già dall’inizio di campionato, viste le squadre che abbiamo affrontato. Dovremo recitare un ruolo per riuscire a raggiungere la salvezza”. Il tecnico spera di avere a disposizione, nelle prossime partite, giocatori importanti. “Spero nel recupero degli infortunati, come Zaghi e Callegari. In più abbiamo alcuni giocatori che non sono al meglio. Speriamo di averli in forma presto sperando che la rosa sia competitiva”. Guardano la classifica Zanaga è stupefatto di trovare la Tagliolese al penultimo posto. “Stupisce vedere lì una squadra come la Tagliolese. Hanno una rosa di tutto rispetto ma è anche vero che hanno avuto dei problemi con tanti infortunati. Si risolleveranno perché non possono stare in quella posizione di classifica. La cerchia di club in lotta nella zona bassa si restringe. Sono comunque fiducioso di raccogliere qualche punto in più nelle prossime sfide”.

 

Taglio di Po – La situazione a Taglio di Po si fa preoccupante. La squadra di Sandro Tessarin (foto a lato) è penultima in classifica con soli 3 punti (tre pareggi esterni, in casa le ha perse tutte). Ma lo stimato allenatore non demorde e spera di invertire al più presto la rotta: “La società mi è vicina e vogliono portare avanti il progetto assieme a me. Lavoriamo per venire fuori da questa situazione”. Come si può uscire da questo tunnel? La Tagliolese er partita per fare tutt’altro campionato e ora, complici le numerose assenze, si ritrova nelle sabbie mobili della bassa classifica. “E’ vero che siamo partiti con tante assenze nel momento essenziale di inizio campionato, poi rincorriamo in affanno. E’ anche vero che dobbiamo migliorare in certi dettagli, che portano la nostra squadra a prendere tanti gol. Ce la metteremo tutta per uscire da questo periodo”.

 

Simone Chiarion
 

Sfoglia il secondo numero di Calcio Polesine News

Leggi l'articolo sul campionato di Prima categoria

 

 

26 ottobre 2011




Correlati:

  • La nuova capolista stende i granata

    CALCIO SERIE D ADRIA (ROVIGO) L’Adriese di Gianluca Mattiazzi perde 3-1 contro l’Arzignano Valchiampo tra le mura amiche del Luigi Bettinazzi

  • Due punti persi che gridano vendetta

    CALCIO SERIE D ROVIGO Il Delta Porto Tolle di Alessandro Tessarin spreca il 3-1 parziale e nel finale della ripresa impatta 3-3 con la Virtus Vecomp

  • Bassopolesani in picchiata libera

    CALCIO ECCELLENZA ROVIGO Il Porto Viro di Pino Augusti perde 1-0 contro l’Eclissi Careni Pievigina: il finale di gara costa ancora una volta caro ai blueroyal

  • Punti importanti contro avversarie di rango 

    CALCIO PROMOZIONE ROVIGO Il Badia di Lucio Merlin pareggia nel derby col Castelbaldo Masi, mentre il Loreo di Corrado Rodighiero impatta contro la capolista San Martino Luparense 

  • Quattro nuovi acquisti per il Delta

    CALCIOMERCATO SERIE D ROVIGO Chiuse quattro nuove trattative da parte del Porto Tolle: in arrivo in casa biancazzurra Marco Roveretto, Thomas Della Vedova, Luca Menini, e Xhulio Karapici, mentre lascia invece il club Justin Nouaman

  • Mauro Galletto assistente in Fiorentina - Genoa

    CALCIO SERIE A Ancora un prestigiosa designazione per la Sezione Aia di Rovigo del presidente Massimiliano Moretto

  • Dopo la spesa si cercano i tre punti

    CALCIO SERIE D ROVIGO Il Delta Porto Tolle di Alessandro Tessarin incontra la capolista Virtus Vecomp in trasferta, mentre l’Adriese di Gianluca Mattiazzi ospita tra le mura amiche l’ostico Arzignano

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017