CONSERVATORIO VENEZZE ROVIGO Cerimonia di apertura del nuovo anno accademico 2011/12

Inaugurazione ufficiale sulle note di Debussy

Ilario Bellinazzi
Vincenzo Soravia
UNIVERSITA' FERRARA Ingegneria

Con il concerto dei diplomati e nel giorno di Santa Cecilia, patrona dei musicisti, si è inaugurato il nuovo anno accademico del Conservatorio delle Venezze di Rovigo


 

Rovigo - Nel giorno di Santa Cecilia, patrona dei musicisti, si è svolta la cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2011/12 del conservatorio delle Venezze. All’auditorium del Conservatorio il presidente, Ilario Bellinazzi, e il direttore Vincenzo Soravia, di fronte ai rappresentati del comune di Rovigo, Provincia, Prefettura, forze dell’ordine e del vescovo di Adria e Rovigo, Lucio Soravito de Franceschi, hanno ufficialmente dato via al nuovo anno scolastico. 

 

Durante la cerimonia di inaugurazione è stato organizzato anche un concerto con i ragazzi che si sono diplomati lo scorso anno e che al termine della manifestazione hanno ricevuto il diploma. Il concerto dal titolo “Prélude à… Debussy”,  comprendeva brevi brani vocali e strumentali dello stesso Debussy e dei compositori che particolarmente incisero sulla sua formazione musicale, ma anche “improvvisazioni” su suoi testi presentate dal quintetto “Omit Five”, vincitore nel 2011, del prestigioso Premio delle Arti quale migliore formazione jazz di tutti i conservatori italiani. Con questo concerto si sono aperte anche le celebrazioni che il conservatorio dedicherà, nel corso del nuovo anno accademico, al celebre musicista francese in occasione del 150° anniversario della nascita con un ricco calendario di concerti dei docenti, degli allievi, nonché con lezioni e conferenze monografiche dedicate a “Debussy e dintorni” che si terranno lungo tutto il 2012.

 

Si è conclusa con la premiazione dei ben cinquantacinque allievi e studenti del Conservatorio che nel corso dell’anno accademico 2010-2011 hanno conseguito i seguenti titoli di studio finali: diploma tradizionale (undici allievi), diploma accademico di primo livello (sedici studenti), diploma accademico di secondo livello (sedici studenti) e diploma in didattica della musica (classe abilitante per l’insegnamento dello strumento musicale nelle scuole medie ad indirizzo musicale) conseguito da dodici giovani professori.

 

22 novembre 2011




CASA DI CURA SANTA MARIA MADDALENA

Correlati: