EVENTI BADIA POLESINE (ROVIGO) Ferragosto badiese, l'assessore Idana Casarotto fa il bilancio della fiera 2012 e presenta le idee per la prossima edizione

L'anno prossimo andrà meglio

ARREDO LUCE 730X90

Si è concluso al meglio il Ferragosto badiese, secondo le parole dell'assessore alla Cultura ed eventi Idana Casarotto. L'affluenza dei cittadini è stata buona e gli appuntamenti hanno dato un riscontro positivo. L'assessore sta già pensando ad alcune novità per la prossima edizione della kermesse come, ad esempio, una pianificazione preventiva in modo da ricreare un giusto collegamento tra il luna park e gli altri spazi impegnati dalla manifestazione


Badia Polesine (Ro) - Ad una settimana di distanza dai fuochi d’artificio che hanno segnato la conclusione del suo primo Ferragosto badiese nelle vesti di organizzatrice, l’assessore alla Cultura e agli eventi del Comune di Badia Idana Casarotto interviene per manifestare la propria soddisfazione per la buona riuscita della tradizionale fiera: “L'affluenza è stata mediamente buona così come il riscontro positivo per un calendario rinnovato dalle mostre, dalla serata dei giovani musicisti in piazza Vangadizza, dal concerto al teatro sociale e dal torneo di scacchi in piazza. Nonostante la crisi i visitatori sono stati comunque molti e la tombola ha avuto un’ampia partecipazione, così come lo spettacolo pirotecnico, indice che il Ferragosto badiese è ancora una delle manifestazioni estive più importanti dell’Altopolesine e affinché possa recuperare il lustro di un tempo è necessario che vi sia la collaborazione di tutti i badiesi, così da poter parlare di una Fiera della comunità”.

Secondo Casarotto, l’edizione di quest’anno è stata una buona occasione per trarre indicazioni utili per le prossime edizioni della fiera, visto che il tempo per l’organizzazione non è stato molto: “Alcune limitazioni tecniche hanno comportato dei limiti al progetto iniziale che prevedeva ad esempio delle soluzioni alla scarsa presenza di bancarelle, ma nei prossimi mesi partirà una pianificazione preventiva in modo da ricreare un giusto collegamento tra il luna park e gli altri spazi impegnati dalla manifestazione”. L’obiettivo dell’assessore alla Cultura, infatti, è quello di ricreare un percorso unico che colleghi il luna park, la piazza e i luoghi più suggestivi di Badia, in un piano di valorizzazione più complesso da realizzare nei prossimi cinque anni che comprende l’abbazia della Vangadizza, il teatro sociale “Eugenio Balzan”, l’arte e la cultura, i vari generi di spettacolo e le attività proposte dalle associazioni locali.

“Un sentito ringraziamento - conclude la Casarotto - va a tutti gli sponsor che hanno reso possibile la realizzazione del Ferragosto badiese e lo spettacolo pirotecnico, a quelli di loro che hanno partecipato alla programmazione, a tutte le persone e le associazioni che a titolo volontario hanno dedicato tempo ed energie per la buona riuscita dell’evento, all’associazione Volontari del soccorso e a quella della Protezione civile Carabinieri che sono state presenti tutte le sere, ai gruppi che hanno animato il palco, agli artisti e agli appassionati che hanno realizzato le mostre e infine a tutti i visitatori che hanno partecipato”.

 

Ilaria Pierannunzio

27 agosto 2012




CASA DI CURA SANTA MARIA MADDALENA

Correlati:

PD Rovigo Primarie