LAVORI PUBBLICI ROVIGO La giunta Piva si è messa alla ricerca attraverso un bando ministreriale dei soldi che le mancherebbero per il compleramenro dello stadio Battaglini

Il tempio della palla ovale deve avere tutte le carte in regola

Deltablues 2018

La giunta comunale di Rovigo partecipa al bando ministeriale fondo per lo sviluppo e la capillare diffusione della pratica sportiva per recuperare i 500mila euro che mancherebbero ad arrivare al milione per completare i lavori di riqualificazione e messa a norma dello stadio comunale Mario Battaglini



Rovigo - Arriva l’ok della giunta Piva per avviare il secondo stralcio del progetto preliminare per il completamento della messa a norma dello stadio Mario Battaglini di Rovigo. Attualmente l’impianto comuale non ha tutte le carte in regola per poter ospitare manifestazioni sportiva ma in deroga e con l’avvallo del sindaco la Rugby Rovigo e tutte le formazioni giovanili possono svolgere la loro attività all'interno della struttura. 

Al tempio della palla ovale italiano sarà rifatta la palestra, sistemate le tribune e gli uffici annessi. Nel 2011 la prima parte dei lavori ha riguardato l’illuminazione, gli spogliatoi e il manto erboso poiché il Battaglini stava ospitando i mondiali under 20 di rugby. Con questo nuovo intervento l'impianto sarà a norma di legge e quindi non avrà più bisogno dell’avvallo settimanale del sindaco che garantisce l’accesso ai giocatori ed al pubblico per assistere alla manifestazioni sportive all’interno del complesso sportivo.

Il progetto ha un costo di un milione di euro. Il Comune di Rovigo partecipa a questo bando ministeriale, fondo per lo sviluppo e la capillare diffusione della pratica sportiva, per avere 500mila euro, gli altri 500mila euro sono fermi a Venezia. Il progetto è stato realizzato dagli architetti Franco e Roberto Navarrini, Elena Lavezzo, Marco Nonvellier e Gianluca Trentini assieme all'ingegnere Massimo Bordin.

"Saranno comunque tempi lunghi - commenta il direttore generale della Vea FemiCz Rovigo l'architetto Pietro Reale - si tratta di lavori di messa a norma e un progetto riguardante la palestra, ovviamente il Comune dovrà attendere l'erogazione del contributo per partire". Di fatto potrebbe volerci anche un anno prima che il Battaglini sia veramente a norma, una questione spinosa che Rovigo si porta dietro da diversi anni, e mai risolta. Sarà la volta buona?

 
12 giugno 2013
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento