URBANISTICA ROVIGO Torre all’ex cinema Odeon, l’architetto Guido Pietropoli replica al sindaco Bruno Piva: “La trasformazione porterà un miglioramento o un peggioramento d'immagine dei luoghi della città?”

Non è una questione estetica, ma di collocazione

Cooking Chef Academy 730x90

L’architetto Guido Pietropoli, in risposta al sindaco Bruno Piva, spiega che la qualità estetica della torre prevista nel progetto di recupero dell’ex cinema Odeon non è in discussione (per ora). L’architetto precisa che le sue critiche sono rivolte in particolare alla collocazione in pieno centro storico
Leggi l’intervento dell’architetto Guido Pietropoli
Leggi la replica del sindaco Bruno Piva


Rovigo - “Non ho mai affermato che i concetti estetici abbiano valore universale. La storia dell'arte è un buon campionario di Veneri ed Apolli che faticherebbero molto a stare tutti assieme”. Esordisce così l’architetto Guido Pietropoli nella propria replica al sindaco Bruno Piva.

La questione è nata l’indomani del convegno organizzato dal gruppo Bachelet sui temi dell’urbanistica della città. Pietropoli era intervenuto per criticare la frase di Piva riferita alla torre prevista nel progetto di recupero dell’ex cinema Odeon “e poi a me piace!”, Piva gli ha risposto che i concetti estetici non sono assoluti e sottolineava come sarebbe stato meglio se fosse stato presente al convegno.
Interpellato sulle affermazioni del primo cittadino, l’architetto risponde: “Ringrazio il sindaco Piva per la risposta alle mie considerazioni sulla torre Odeon. Mercoledì 19 giugno non mi fu possibile partecipare all'evento del gruppo Bachelet perché ero uno dei due relatori (l'altro era l'architetto Tobia Scarpa) all’inaugurazione della mostra del fotografo Guido Guidi al museo-casa di Giorgione a Castelfranco Veneto”.

Quindi Pietropoli prosegue: “Credo che l'interrogativo che ci si deve porre in casi come quello della torre Odeon sia principalmente: La trasformazione porterà un miglioramento o un peggioramento d'immagine dei luoghi identitari della città? La nuova foto tessera di piazza Vittorio Emanuele II mi restituirà un volto amico o un viso modificato irreparabilmente?”. Per ora non è in discussione la qualità estetica o architettonica della torre Odeon ma, molto semplicemente, la sua collocazione”.
E conclude con un segno di distensione: “I miei illustri colleghi Piano e Aulenti sanno bene che il consenso bulgaro puzza di costrizione per questo ho fatto riferimento alla partecipazione dei cittadini nella vita dei comuni dell'Italia medioevale. Se gli schieramenti si confrontano serenamente per valutare i problemi e non per prevalere l'uno sull'altro il dibattito fornisce argomenti utili per decidere. Questo è il mio animo e questo, se ho colto bene, è anche l'animo del sindaco”.

27 giugno 2013
rovigooggi.it informazione che non ti pesa 468x60




Correlati:

  • Slitta il blocco del centro a domenica 10 giugno 

    COMUNE ROVIGO L’assessore all’ambiente Federica Moretti ha deciso di spostare sul calendario la terza domenica ecologica prevista per il 15 aprile 

  • Non bastano quelli che ci sono: sei richieste di nuovi supermercati  

    URBANISTICA ROVIGO Piano del commercio pronto ad essere approvato in giunta, confermate le manifestazioni di interesse per le aperture di nuovi strutture di vendita, tra cui quella di Lidl in via Merlin

  • La nuova Procura? Sarà splendida. E scomodissima

    TRIBUNALE ROVIGO Entro l'anno traslocherà a Palazzo Campo, ex sede del Consorzio di bonifica. Sistemazione prestigiosa, ma con vari problemi sul fronte della logistica

  • Bellezza e segreti dell’architettura veneziana 

    INCONTRI ROVIGO Dal 13 febbraio fino al 10 aprile presso la sede dell’Arci si terranno sei lezioni con l’architetto Mario Bulgarelli sull’architettura dei Dogi, a partire dal periodo bizantino fino al Rococò, passando per Palladio, Sansovino e Longhena

  • Dopo 20 anni, addio al chiosco di piazza Merlin

    IL CASO ROVIGO Sono scaduti i termini della concessione comunale, che aveva durata ventennale. La giunta ha deciso: i proprietari, entro il 18 giugno, dovranno ripristinare lo stato dei luoghi. In altre parole, sbaraccare

  • Parcheggi in centro, allo studio due aree

    URBANISTICA ROVIGO L’ex distributore dell’Eni e l’ex pista di pattinaggio dietro la palestra di viale Trieste, sempre qualora i privati fossero disponibili alla collaborazione, potrebbero diventare dei parcheggi scambiatori

  • Ufficio tecnico a portata di click

    COMUNE PORTO TOLLE (ROVIGO) Il “Sit”, il sistema informativo territoriale, che racchiude la piattaforma digitale dedicata a tutta la materia urbanistica comunale è stato aggiornati con tutti i numeri civici degli edifici del territorio comunale

Beni Artistici Religiosi Fondazione Cariparo