RUGBY GIOVANILE L'Under 16 e 18 della Monti Rovigo Junior ai nastri di partenza per la stagione 2013-2014. Molte le novità, con cinque squadre, una a Villadose e l'altra a Badia Polesine

Franchigia rossoblu al via

Primo giorno di scuola per la Monti Rovigo Junior Under 16 e 18
Primo giorno di scuola per la Monti Rovigo Junior Under 16 e 18
Primo giorno di scuola per la Monti Rovigo Junior Under 16 e 18: a introdurre i lavori Nicola Mazzuccato
Primo giorno di scuola per la Monti Rovigo Junior Under 16 e 18: i tecnici dell'Under 16 Vittorio Golfetti ed Emanuele Pegoraro
Primo giorno di scuola per la Monti Rovigo Junior Under 16 e 18: Vladimiro Peliello, Joe McDonnell ed Antonio Romeo
Primo giorno di scuola per la Monti Rovigo Junior Under 16
Primo giorno di scuola per la Monti Rovigo Junior Under 18
Primo giorno di scuola per la Monti Rovigo Junior Under 16 e 18
Primo giorno di scuola per la Monti Rovigo Junior Under 16 e 18
Primo giorno di scuola per la Monti Rovigo Junior Under 16 e 18
Primo giorno di scuola per la Monti Rovigo Junior Under 16 e 18
Primo giorno di scuola per la Monti Rovigo Junior Under 16 e 18
Primo giorno di scuola per la Monti Rovigo Junior Under 16 e 18
Primo giorno di scuola per la Monti Rovigo Junior Under 16 e 18
Primo giorno di scuola per la Monti Rovigo Junior Under 16 e 18
Primo giorno di scuola per la Monti Rovigo Junior Under 16 e 18: il preparatore atletico Michele Bazzeato
Il presidente Attilio Roversi
Primo giorno di scuola per la Monti Rovigo Junior Under 16 e 18
BASEBALL NIGHT 2015

Rivoluzione rossoblù in ambito giovanile, ben 5 selezioni, tre Under 16 e 2 Under 18 con tre basi operative: Rovigo, Villadose e Badia Polesine. Sotto un unico tetto, quello della Monti Rovigo Junior, i tecnici hanno iniziato il lavoro con gli atleti lunedì 19 agosto. Tra le novità, anche l'ingaggio del tecnico neozelandese Joe McDonnell e Daniele Tumiati tecnico a Porto Viro


 

Rovigo - Un progetto ambizioso unito a quello dell'Accademia sperimentale di Rovigo targata Fir, primo allenamento della Monti Rovigo Junior Under 16 e 18 allo stadio Battaglini. Da questa stagione diverse le novità, sia dal punto di vista tecnico, con l'ingresso dell'All Black Joe McDonnell, e soprattutto per l'organizzazione territoriale che vede attivamente coinvolte piazze importanti come Villadose e Badia Polesine.

Di fatto le formazioni di categoria saranno cinque, tutti i giocatori sono tesserati con il sodalizio di via Alfieri, per una questione logistica, visto che diversi atleti sono di quelle zone, una formazione Under 16 avrà base a Villadose, la seconda a Badia, mentre le principali si alleneranno regolarmente al Battaglini. Il pregio di questa formula è il fatto che i giocatori possono indistintamente scendere in campo  nelle selezioni di categoria essendo tesserati sotto lo stesso club, chi riuscirà ad entrare nel torneo d'Elite (una sola può per società può accedervi, ndr) potrà attingere ad un doppio serbatoio di atleti durante la stagione puntando alla post season fronteggiando anche qualche problema di carattere fisico senza patemi. 

Una sorta di franchigia territoriale che permette alla società presieduta da Attilio Roversi di vantare numericamente un movimento importante, fattore essenziale per raggiungere l'obiettivo societario, consegnare alla prima squadra elementi che possano essere utili alla causa dei Bersaglieri.

 

Confermati alla guida dell'Under 18 della Monti Rovigo Junior Antonio Romeo e Vladimiro Peliello, coadiuvati dai preparatori atletici Roberto Nalin ed Enrico Cuccato. La categoria di fatto ha cambiato nome, ma la sostanza non cambia, se l'anno scorso l'Under 20 di fatto era una 'U19', per la stagione 2013-2014 saranno compresi i 'fuori quota'. Le squadre saranno due ed assorbiranno una decina di atleti della Zhermack Badia. Diversi tra l'altro saranno i ragazzi impegnati con l'Accademia guidata dal responsabile tecnico Nicola Mazzuccato e dal coach Fir Piero Tellarini, una sorta di connubio tra la selezione azzurra e i rossoblù. Le altre due Under 16 avranno come seconda casa l'impianto di via Martiri di Villamarzana a Badia Polesine, e via Pelandra a Villadose. Per la sede altopolesana i coach saranno Marco Fenzi e Marco Crivellaro, mentre per la sede del Doge Giancarlo Capitozzo e Giovanni Chimera saranno i responsabili tecnici. A Rovigo l'Under 16 sarà guidata da Vittorio Golfetti ed Emanuele Pegoraro con la collaborazione del preparatore atletico Michele Bazzeato.

 

Giorgio Achilli

 

 

19 agosto 2013
CASA DI CURA SANTA MARIA MADDALENA




Correlati:

  • L’ex rossoblu ritorna in azzurro

    RUGBY Simone Favaro, l’ex giocatore della FemiCz Rovigo, prende il posto di Angelo Esposito infortunato nell’ultimo test match con la Scozia

  • De Carli “Scozia migliore di noi”

    RUGBY AZZURRO Sabato a Cardiff ultimo test pre-mondiale per l’Italia. Dopo la sconfitta di sabato c’è bisogno di un segnale, dal 18 settembre non si scherza più

  • Ci sarà da lavorare

    RUGBY PRO12 Fabio Roselli si aggiunge a Victor Jimenez e Gianluca Guidi nello staff tecnico delle Zebre

  • Uno è infuriato, l’altro è piacevolmente sorpreso

    RUGBY Le Zebre hanno vinto al Battaglini 25-38 contro una vivace FemiCz Rovigo, ma hanno perso momentaneamente la faccia

  • Due graditi ritorni e la fame che serve

    RUGBY Andrea De Rossi, team manager e ds delle Zebre, analizza il mercato della FemiCz Rovigo e la prestazione offerta nella prima uscita stagionale. Le dichiarazioni di capitan Matteo Ferro e dell'ex Emiliano Caffini

  • Azzurri sepolti da una valanga di punti

    RUGBY Brutta, anzi bruttissima Italia quella vista ad Edinburgo. C’è poco da dire, il 48-7 rimediato nel secondo test pre-mondiale con la Scozia è più di un avvertimento

  • I Bersaglieri danno la sveglia alle ‘zebrette’

    RUGBY Un tonico ed aggressivo Rovigo mette paura alle Zebre di Gianluca Guidi. Sconfitta nel finale per la FemiCz con la franchigia federale che regola i conti con tre mete in sei minuti fissando il punteggio sul 25-38

Bagno e calore 730x90