CONGRESSO PROVINCIALE PD ROVIGO Diego Crivellari e Graziano Azzalin hanno interpellato la commissione di garanzia per le anomalie riscontrate nella giornata congressuale del 27 ottobre a Adria, Porto Viro, Rosolina, Castelmassa

Presunte irregolarità, segnalazione alla commissione di garanzia

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

L’ultima istanza della democrazia interna al Pd è la commissione di garanzia, oggi, 28 ottobre, interpellata da Graziano Azzalin, Diego Crivellari e Angelo Zanellato. Il tema è la scarsa chiarezza e le anomalie delle nuove iscrizioni al partito che si sono consumate prima dell’inizio dei congressi di circolo e provinciale del week end scorso



Rovigo - “Siamo qui perché il congresso si possa fare”. Diego Crivellari, parlamentare e segretario provinciale uscente del Pd, e Graziano Azzalin, consigliere regionale, hanno annunciato di aver segnalato a tutti e tre i livelli, provinciale, regionale e nazionale, della commissione di garanzia del partito, le anomalie riscontrate il 27 ottobre, giornata congressuale per Adria, Porto Viro, Castelmassa, Guarda Veneta. Tra il venerdì 25 e il sabato 26 sono andati al voto i circoli di Arquà, San Martino, Giacciano, Rosolina ma anche lì sono emerse delle segnalazioni di irregolarità. Le uniche sedi a non lamentare anomalie sono Lendinara e Trecenta, andate al voto la prima venerdì e l’altra sabato. “Su 10 congressi locali - a cominciare è Azzalin - sette o otto presentano anomalie: del tipo che si è iscritta gente che non poteva presentarsi e di tesseramenti anomali”.

La nuova regola del congresso stabilisce che ci si possa iscrivere fino all’ultimo minuto prima del congresso. Un centinaio di persone ad Adria, una ventina a Castelmassa si sono presentati per questo motivo.  “A Porto Viro è successo un fatto gravissimo - spiega il consigliere regionale - prima di iniziare il congresso davanti al cancello della sede del partito giravano due persone sconosciute, perché non del posto, che allungavano i soldi a coloro che entravano per iscriversi”. 

“Ben vengano i nuovi iscritti, ma questo non è il modo. Questo succede nella Lega di Belsito, non è così che il nostro partito si deve proporre - prosegue Azzalin - Il Pd polesano è figlio di grande onestà, ora non ci sono le condizioni politiche di agibilità per un congresso sereno”.

Non dobbiamo lasciarci travolgere dalle irregolarità e dall’intimidazione” rincara la dose Crivellari e racconta come un iscritto di Castelmassa l’abbia chiamato al telefono per dirgli che avrebbe lasciato la tessera, a causa del clima di tensione, e per il fatto che a Castelmassa c’erano persone che col Pd non c’entravano nulla. “Non è più una questione di Silvestri contro Zanellato. Se le regole sono stritolate, la correttezza e la trasparenza venute meno, e i compagni storici ti chiedono cosa sta succedendo, prevale l’imbarazzo, il dispiacere per la gente di destra infiltrata nei congressi”. Tra le anomalie vengono segnalate: la mancata compilazione della scheda d’iscrizione se non nella firma; il tentativo d’iscrizione al Pd di uomini “notoriamente appartenenti al centrodestra”, oppure che tra i venti nuovi iscritti di Castelmassa la maggior parte sia nata fuori regione. “E’ il clima ad essere compromesso - spiega Crivellari - quello che mi auguravo di fair play”. “Questo mina il congresso alla sua base, nei suoi fondamenti etici”. 

Il Pd non è questo, il partito che si propone al governo dei comuni non può proporsi così alla gente” spiega Azzalin. “Per me è fondamentale porre la questione, preferisco tornare a casa mia con la coscienza pulita” conclude Crivellari.

28 ottobre 2013
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

  • Politica polesana in lutto

    CASTELGUGLIELMO (ROVIGO) E’ morto Luigi Andreasi a lungo segretario locale di Pci, Pds e Ds, prima di aderire al Partito democratico. Per anni era stato consigliere comunale

  • Nessuna multa del velox è stata ancora mandata a casa

    SAN BELLINO (ROVIGO) Tensione per la lettera anonima inviata al sindaco Aldo D’Achille e alla sua giunta, ma nessuna multa è stata ancora mandata a casa dei “colpevoli”

  • I democratici protesteranno davanti alla rampa del ponte 

    INFRASTRUTTURA ANAS ROVIGO I dem di Santa Maria Maddalena-Occhiobello, Stienta, Canaro, Fiesso Umbertiano, Pincara, Gaiba e Polesella sabato 7 aprile faranno volantinaggio informativo nei pressi dei semafori

  • Pd in cerca del buon governo, anche con delusi del centrodestra

    POLITICA ADRIA (ROVIGO) Federico Cuberli, segretario comunale dei Democratici, durante l’assemblea del 27 marzo ha parlato di alleanze per le prossime elezioni comunali. Il 6 aprile sarà presentato il programma e un candidato sindaco

  • Il Pd riparte dai sindaci 

    POLITICA PROVINCIA ROVIGO Aldo D’Achille primo cittadino San Bellino e Antonio Bombonato di Costa di Rovigo martedì 27 marzo sono stati invitati per un incontro con il vicesegretario reggente Maurizio Martina sulle proposte per il futuro 

  • "Pizzini e banconote per indirizzare il congresso": in sei a giudizio

    VELENI E QUERELE NEL PD A PORTO VIRO (ROVIGO) Accusati di diffamazione per le presunte irregolarità, che non sarebbero sussistenti, ma che avrebbero segnalato su documenti ufficiali dopo il congresso di Porto Viro dell'ottobre del 2013. A querelare, l'ex

  • “Il Polesine avrà sempre risposte da noi, insieme possiamo farcela”

    ELEZIONI POLITICHE 2018 ROVIGO Pier Paolo Baretta conclude la campagna elettorale a Rovigo: “Io e Diego Crivellari corriamo senza paracadute, ma con il vostro aiuto possiamo riuscirci. Il territorio se lo merita”

Beni Artistici Religiosi Fondazione Cariparo