LAVORI PUBBLICI FIESSO UMBERTIANO (ROVIGO) Censimento delle opere fatte e in fase conclusiva, dell’assessorato in capo a Sauro Buoso

I cantieri non mancano

Deltablues 2018

A Fiesso Umbertiano è stato già eseguito un primo puntuale censimento dei lavori pubblici conclusi da poco e di quelli in via di conclusione, seguiti dal sindaco Luigia Modonesi e dall'assessore all'urbanistica Sauro Buoso. Ecco quindi il piano per rimettere a nuovo la città


 

Fiesso Umbertiano (Ro) - Si dovrebbe sempre partire dalla cultura quando si ha in mente un progetto per il proprio territorio. Il sindaco Luigia Modonesi e l'assessore all’urbanistica Sauro Buoso sembrano proprio averlo capito. E allora ecco partiti i lavori di sistemazione della facciata della biblioteca comunale. Iniziati da poche settimane, si sono resi necessari per la pubblica incolumità. Inoltre, sul retro sarà sostituita una porta degradata dagli agenti atmosferici e sarà posto un cancelletto. Lo scopo è quello di isolare e preservare la piccola zona a verde con annesso un anfiteatro, interessata da interventi manutentivi, proteggendola  da possibili atti di vandalismo. A lavori conclusi, si potranno svolgere nell’anfiteatro svariate attività ludiche garantendo la sicurezza per eventuali utenti delle scuole.
L'ammontare dei lavori è stimato in 16.325 euro. 

Anche i giovani a settembre, tornati sui loro banchi, troveranno delle novità. Sono stati conclusi i lavori per sistemare la copertura piana dell'edificio che presentava problemi di infiltrazioni. Le risorse spese sono circa 13.400 euro, coperte interamente dal bilancio comunale. E’ in fase di studio l’accesso a fondi regionali per la messa a norma degli edifici scolastici che prevede una copertura di spesa del 70% .

Cambiamenti anche per i frequentatori del centro storico: lavori di manutenzione sono stati completati interessando anche il vialetto di ingresso della casa di riposo, il parcheggio del cimitero e il piazzale della chiesa. Per quest'ultimo,la cifra stanziata è stata di 13.574 euro.

Ristrutturazioni anche per la caserma dei carabinieri e per l'ex magazzino comunale di via Fernaroli, le cui spese ammontano rispettivamente a 18.730 euro e 84.680. Per l'ex magazzino si attendono fondi regionali.

Buone notizie anche per i residenti degli alloggi Erp di via Occhiobello. L’intervento è stato realizzato per rispondere in maniera radicale ad un problema di tenuta delle falde di copertura dell’immobile compromesse dalle infiltrazioni. I lavori sono stati eseguiti e la spesa si è attestata a 11.059 euro a totale carico del bilancio comunale.

Per quanto concerne la bonifica dell'ex Marconi Docks, a breve sarà stilato il documento di chiusura della pratica sia dal punto di vista tecnico che contabile. L’intervento di bonifica di quest’area evidenzia come a volte la normativa nazionale in essere sulle responsabilità individuali sia lacunosa e la ricaduta sulla soluzione del problema sia spesso a carico dei comuni
I lavori di bonifica si sono svolti in due fasi. La prima si è conclusa con l’affidamento dello smaltimento e caratterizzazione dei rifiuti al Consorzio rifiuti di Rovigo per un importo stimato in 148.000 euro. La complessa operazione di bonifica ha avuto anche la necessità di richiedere un finanziamento regionale che la Regione indicava in 178.632,77 euro e 18.850 euro. Ciò ha permesso di attivare la procedura dell’intervento di bonifica e del conseguente ripristino. La prima fase dei lavori di risanamento si era conclusa il 27 luglio 2011. La seconda fase si è resa necessaria per la verifica riguardante la contaminazione dei terreni interessati, partita il 19 febbraio 2013 si è conclusa il 28 ottobre 2013 con la relazione tecnica che indicava “esaurito il rischio” relativo ai parametri utilizzati. 

Per lo smaltimento dell'amianto delle ex Colonie elioterapiche il progetto è nella fase conclusiva.

A Fiesso non si fanno proprio mancare nulle ed ecco sistemata anche la sede del municipio, Villa Morosini Vendramin Calergi.
Essa è stata interessata da due distinti progetti, il primo riguarda la sistemazione esterna per un importo complessivo di euro 643mila circa finanziati dalla Regione Veneto. I lavori sono conclusi e sono in fase di approvazione le procedure di attestazione permettendo il rilascio del certificato di regolare esecuzione.
Il secondo progetto, riguarda la messa in sicurezza interna post terremoto. I lavori sono stati eseguiti con una speciale tecnica legante con fibre di carbonio fissate a rasatura passante che sono state da poco completate. A breve il municipio vedrà la fase conclusiva, con la pulizia interna dopo la tinteggiatura degli uffici posti al primo piano. L’importo complessivo dell’opera si attesta a 84.673 euro di finanziamenti regionali.

L'amministrazione quindi viaggia spedita verso il conseguimento degli obiettivi programmatici indicati nel programma elettorale.

 

8 agosto 2014
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento