INCENDIO ADRIA (ROVIGO) Quarto episodio in pochi mesi e la famiglia chiede ora una scorta. Il padre-marito si trova nel carcere del capoluogo in via Verdi

Rogo nella notte: a fuoco auto del figlio del camionista stalker

Foto di repertorio
Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

Quarto incendio in pochi mesi e ora la famiglia chiede una scorta. Rogo con ogni probabilità doloso nella notte ad Adria dove è andata a fuoco la vettura del figlio del camionista stalker più volte incarcerato (leggi articolo), tra gli coinvolti nella maxi operazione della squadra mobile denominata Felix Cargo (leggi articolo), e tutt'ora recluso in via Verdi



Adria (Ro) - Misterioso incendio nella notte ad Adria. Le fiamme, probabilmente di origine dolosa, hanno avvolto un'utilitaria, gravemente danneggiata. La vettura è di proprietà del figlio di F. T., autotrasportatore arrestato più volte per stalking e minacce nei confronti dell'ex moglie e attualmente recluso in via Verdi. Per l'avvocato Fulvia Fois, che assiste da sempre la famiglia, la matrice è chiara, trattandosi del quarto episodio in pochi mesi, da quando cioè è iniziato l'incubo in cui tutt'ora vivono la donna e il ragazzo. 

Indagini sono in corso da parte dei carabinieri: pare che il rogo, avvenuto dalle parti di corso Risorgimento, possa esser stato ripreso, e con esso magari anche il piromane, dalle telecamere della videosorveglianza. La vettura, o quel che ne resta, è stata nel frattempo posta sotto sequestro e il legale è arrivato a richiedere alla Procura persino una vigilanza attiva h24, una sorta di "scorta" o comunque un presidio fisso, davanti alla casa in cui vivono la donna e il ragazzo. F. T., oltre ai fatti in questione, è stato anche coinvolto in veste di indagato in una maxi truffa, denominata Felix Cargo (leggi articolo) legata al settore dell'autotrasporto con ramificazioni tra Rovigo e Brescia sgominata dai carabinieri nelle prime settimane dell'anno.

14 luglio 2015
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Deltablues 2018