SOCIALE OCCHIOBELLO (ROVIGO) Uniti per cambiare chiede al Comune che si trovino le risorse per l’attività del centro Essagi di Badia Polesine

Ragazzi con handicap senza scuola, la proposta per trovare 140mila euro

Seren automobili affiliazione feb-mar-apr 2017

Il gruppo ricorda che ogni comune dei 21 interessati, tra questi anche quello di Occhiobello,  dovrebbe dare un contributo di 2mila euro che sommati a quelli di Regione e Fondazione Cassa di risparmio si arriva a 140mila euro. Al momento il servizio non è attivo in quanto mancano i fondi, per questo il gruppo chiede al comune quali provvedimenti intende adottare 



Occhiobello (Ro) - I consiglieri di Uniti per cambiare di Occhiobello denunciano la situazione di disagio che stanno vivendo le famiglie con ragazzi/adulti portatori di handicap del centro Essagi di Badia Polesine.

L'Essagi, centro che si occupa di aiutare queste persone, non può attivare la scuola perché, in seguito ai tagli governativi alla Provincia, ente che finanziava il centro, né la Regione, né la Fondazione Cassa di risparmio, né i 21 Comuni del Polesine interessati sono stati capaci di recuperare la somma di 140mila euro necessaria per la ripresa delle attività. “Si fa presente che ogni Comune dovrebbe dare un contributo di 2mila euro - spiega il gruppo - per l'attivazione del servizio per l'anno scolastico 2015-16. Non è ammissibile che le famiglie delle persone con disabilità vengano abbandonate per cifre tutto sommato irrilevanti, se paragonate a quelle che le pubbliche amministrazioni spendono e spesso sprecano in altri settori.Chiediamo quali provvedimenti il comune di Occhiobello intenda adottare per la soluzione urgente del caso”.

14 ottobre 2015
CASA DI CURA SANTA MARIA MADDALENA




Correlati:

  • Primarie del centrodestra per scegliere il sindaco

    ELEZIONI BADIA POLESINE (ROVIGO) Nel corso dell'incontro dei partiti del centrodestra Fratelli d'Italia lancia la proposta di consultazioni per individuare un candidato unitario

  • Bilancio ancora in crisi, imposte e tariffe al massimo

    COMUNE BADIA POLESINE (ROVIGO) La giunta ha messo a punto il piano, purtroppo la situazione attuale non consente alcuna diminuzione delle aliquote

  • Un paese che diventa capitale della Cultura

    PAROLE D'AUTORE OCCHIOBELLO (ROVIGO) Presentata nella mattinata di sabato 25 febbraio la settima edizione della rassegna: una carrellata di nomi di livello nazionale

  • "Sono stati trovati reperti: bloccate gli scavi"

    LAVORI PUBBLICI BADIA POLESINE (ROVIGO) Lo chiede Claudio Vallarini alla Soprintendenza, alla luce di quanto sarebbe emerso nel cantiere per la riqualificazione della piazza di Salvaterra

  • Ragazza morta nel canale, c'è un indagato

    INCIDENTE MORTALE BADIA POLESINE (ROVIGO) La mattina del 1° dell'anno Lisa Pellizzaro, 31 anni, di Ceneselli, finì con la propria auto nel canale che costeggia via Malopera. Indagato un dipendente del Comune di Badia

  • Il megaprogetto: 30 varchi elettronici in Polesine

    VIDEOSORVEGLIANZA ROVIGO Tutti collegati tra loro e alle varie forze dell'ordine. La proposta di As2 prevede un investimento da 1.360.000 euro. Da parte dei vari Comuni interessati arrivano i primi sì

  • "Non è il momento di privatizzare"

    CASA DEL SORRISO BADIA POLESINE (ROVIGO) Dopo lo strappo col sindaco Gastone Fantato, Manuel Berengan (Pd) spiega le motivazioni della sua contrarietà al progetto. Il Comune non sarà comunque commissariato