ARTE LOREO (ROVIGO) Dopo avere curato le tre pitture sulla rotatoria della Provinciale 45, Melinda Sefcic ha incontrato i ragazzi delle medie con i quali ha realizzato due dipinti giganti

La donna dei murales ritorna a scuola

Bancadria 730x90 Cna Rovigo

Per lei è stato un po' un ritorno a casa. In Basso Polesine (e per la precisione proprio a Loreo) aveva realizzato gli apprezzatissimi murales che sono stati sistemati sulla rotatoria della strada provinciale 45. Era accaduto a giugno, nel pieno del progetto Deltarte, quando Melinda Sefcic, artista croata, aveva potuto contare sull'appoggio dei ragazzi delle scuole medie locali (leggi articolo). Gli stessi che martedì 27 settembre l'hanno seguita in una nuova, originale performance


 

Loreo (Ro) - Un martedì di nuovo tutti assieme, alla scuola media di Loreo: da una parte l'artista croata Melinda Sefcic, dall'altra i ragazzi dell'istituto. Assieme, lo scorso giugno, avevano realizzato tre murales sulla rotatoria posta sulla strada provinciale 45. Un binomio artista studenti che si è proposto nuovamente nella mattinata di martedì 27 ottobre.

"È molto bello ritornare in questa città  - ha esordito Melinda - che mi ha regalato tante soddisfazioni professionali e umane. In questo territorio ho lasciato un pezzo del mio cuore, grazie all'opera di street art che ho realizzato e che ora fa parte del vostro paesaggio". Durante l'incontro è stato presentato il docufilm realizzato con gli studenti, all'interno dei laboratori creati a giugno. Gli studenti hanno accolto a braccia aperte l'artista e hanno avuto modo di vedersi immortalati nel video, ripercorrendo insieme le tappe del progetto. Nel video sono raccontate infatti le varie fasi dei laboratori che sono sfociati nella realizzazione di due grandi dipinti di gruppo, che ora sono esposti nelle scuola come testimonianza tangibile di questa esperienza così proficua. 

"È' stato un momento molto emozionante - ha commentato l'ideatrice e curatrice del festival, Melania Ruggini - Quest'anno DeltArte ha avuto una marcia in più grazie al coinvolgimento delle scuole e pensiamo che questa sia la strada giusta da seguire per educare i ragazzi all'arte contemporanea, vivendola e sperimentandola dal vivo e faccia a faccia con gli artisti". 

29 ottobre 2015




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017