COMUNE POLESELLA (ROVIGO) Molte le iniziative intraprese dall’assessorato di Consueto Pavani per aiutare i concittadini in difficoltà

Un anno di impegni nel sociale

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017

Iniziative a tutto campo e per tutte le criticità presenti: dagli anziani agli ammalati, dai lavori di pubblica utilità ai progetti dedicati ai giovani e alle dipendenze. L’assessorato ai servizi sociali del comune di Polesella cerca di cogliere tutte le occasioni di aiuto. Il sindaco Leonardo Raito: “Per il 2016 miglioreremo ancora”



Polesella (Ro) - Il sociale e le persone tra le priorità. L’amministrazione di Polesella nel 2015 non si è sottratta alla propria responsabilità nel campo delle politiche sociali e del lavoro, anzi. L’assessorato, retto dal vicesindaco Consuelo Pavani, si è attivato in diversi settori, attuando una serie di iniziative preziose: “Sono stati erogati contributi straordinari di assistenza sociale a 25 famiglie di cui 10 con minori per quasi 5mila euro. Le richieste di contributo riguardavano principalmente il pagamento di utenze, affitto e servizi. Inoltre sono stati assegnati ulteriori contributi per oltre 3mila euro grazie alla Regione, la quota assegnata al Comune di Polesella ha permesso di aiutare 5 famiglie con minori provvedendo al pagamento di servizi scolastici e della casa”. 

Importante anche l’impegno nell’ambito delle politiche del lavoro, con il progetto voucher che ha permesso di impiegare 4 persone, così come 4 sono state impiegate con il progetto Rui, svolto in collaborazione con la locale Conferenza di San Vincenzo De Paoli. C’è stato spazio anche per un lavoratore con i lavori di pubblica utilità (promossi dal Consvipo) e per l’inserimento di un lavoratore in mobilità per Lavori socialmente utili (Lsu) con un progetto della durata di 18 mesi circa. Il Comune di Polesella ha inoltre aderito alle “Reti di famiglie solidali (progetto Ulss 18)”: per l’accoglienza di un minore in situazione di difficoltà. Soddisfazione sta poi riservando il Centro sollievo Alzheimer: inaugurato il 7 settembre presso la sala polivalente sopra Punto Sanità. In funzione con 4 ospiti il lunedì dalle 9 alle 12. Il Comune ha poi confermato l’adesione ai progetti del SerD e della Conferenza dei sindaci Ulss18 dedicati ai giovani e alle dipendenze: “Terra di Mezzo” e “Strada Facendo”. Sono state poi promosse delle collette alimentari in collaborazione con parrocchia e locale conferenza di San Vincenzo De Paoli: “Estate di solidarietà” a giugno e “Natale solidale” a dicembre, con un’importante adesione della cittadinanza. 

L’assessorato ai servizi sociali poi, in collaborazione con l’assessore alle Pari opportunità, ha aderito all’Ottobre rosa 2015: per la prima volta si è tenuta anche a Polesella, presso il Punto Sanità, una giornata di visite senologiche gratuite nell’ambito dell’iniziativa “Donne. Il seno di poi”. Infine è stata svolta una azione di informazione alla cittadinanza dell’offerta formativa e monitoraggio dell’attività dell’asilo nido comunale, che ha avuto, in un anno, un incremento di oltre otto nuovi bambini iscritti. 

Soddisfatto il sindaco Leonardo Raito: “Intendo ringraziare il vicesindaco e gli uffici per questa mole di lavoro svolto. Abbiamo cercato di cogliere tutte le opportunità possibili e di cooperare in un sistema di reti che è fondamentale. I buoni risultati ottenuti sono confermati anche dalla soddisfazione delle associazioni che lavorano con noi e che hanno apprezzato la disponibilità al confronto e alla collaborazione dell’amministrazione. Per il 2016 cercheremo di migliorare ancora”.  

7 gennaio 2016
Bancadria 468x60




Correlati:

Musikè fondazione cariparo 730x90