COMMERCIO ROVIGO L’intervento di Roberto Magaraggia in merito alla serata organizzata da Confesercenti in Cciaa contro l’apertura dell’Outlet di Occhiobello ed il ruolo di Claudio Zoccarato

"Serata anti outlet? Ci distinguiamo sempre in negativo..."

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

Commenta ironicamente la serata ma soprattutto la figura di Claudio Zoccarato, presidente del centro commerciale La Fattoria di Rovigo che si è unito ai commercianti del centro storico contro l’eventuale apertura dell’Outlet di Occhiobello (LEGGI ARTICOLO). Del presidente infatti evidenzia le grandissime capacità e conoscenze affinché Rovigo possa diventare la città “dei centomila abitanti” 



Rovigo - Non solo stiamo perdendo, come ha spiegato l’autore di un interessante libro appena letto, il rapporto col prossimo ma anche, aggiungo io, la memoria. Ho letto che presso la Cciaa di Rovigo si è svolta una serata gastronomica contro l’eventuale apertura dell’Outlet di Occhiobello.

Rovigheto è specialista nei palmares negativi: poco più di dieci anni fa, se non ricordo male, deteneva a livello europeo il primato negativo tra le città capoluogo: il rapporto più alto tra metri quadrati di centri commerciali e abitanti. Chissà se le autorevoli associazioni se ne sono accorte. Ma il fatto più spettacolare della serata è che il rappresentante della Fattoria, il nuovo centro della città (basta osservare i parcheggi intasati nelle giornate dei fine settimana), sia uno dei capofila dei commercianti di Rovigheto.

Credo che questo signore, di nome e di fatto, sia una delle persone più abili e intelligenti in circolazione (infatti arriva da Padova sic), non solo per stare seduti al tavolo con lui, ma addirittura come guida centro-esterna. Lo vorrei quale sindaco a tutti gli effetti.

Sono certo che attraverso le sue grandissime capacità e conoscenze arriveremo finalmente alla tanto agognata città “dei centomila abitanti” unendo lentamente La Fattoria a Corso del Popolo e Piazza Vittorio. Un grande personaggio che nella diversità ha garantito la continuità, iniziando da Baratella a Avezzù a Merchiori e Bergamin.

                                                                      Roberto Magaraggia

17 marzo 2016
rovigooggi.it informazione che non ti pesa 468x60




Correlati:

  • Eletto il consiglio direttivo della Pro loco

    ASSOCIAZIONI ROVIGO L’associazione è composta da Marco Bressanin, Rita Pizzo, Michele Raisi, Gabriele Baldo, Rubens Pizzo, Giuliano Colombo e Filippo Berton. Nei prossimi giorni verranno date le cariche 

  • Tutte le caratteristiche delle carte di debito

    Come pagare in sicurezza i propri acquisti utilizzando la nuova Nexi Debit in Italia, all'estero e sul web

  • Il Famila raddoppia e si trasforma in parco commerciale

    COMMERCIO ROVIGO Unicomm, la società che gestisce il supermercato Famila, ha chiesto al Comune di ampliare la superficie di vendita fino a 5.100mq costruendo una seconda palazzina ed una rotonda per la viabilità

  • Il traffico che aiuta il commercio 

    SHOPPING ROVIGO La rivitalizzazione dei negozi in cento storico sembra essere collegata all’apertura delle strade di collegamento. Una ipotesi per dare slancio a via Badaloni sarebbe quella di poter aprire via Trento

  • Vetrine sfitte, "senza strategia non si va nessuna parte"

    COMMERCIO ROVIGO Continuano a chiudersi i negozi in centro. Per Vittorio Ceccato, presidente di Confesercenti, bisogna puntare sul distretto del commercio e la riduzione del canone d’affitto dei negozi 

  • Il papà dell’assessore apre il ristorante sul Corso

    ROVIGO CENTRO Il locale sotto l’hotel Granatiere è stato rilevato da Giacomo Sguotti, consigliere comunale di Forza Italia, che collaborerà con Rubens Pizzo, il re della Movida rodigina

  • Bergamin approva, Forza Italia boccia

    POLITICA E COMMERCIO ROVIGO Il partito degli azzurri ritorna a farsi sentire, ma non per rivendicare i due assessori che non ha in giunta, ma per esprimere forti dubbi sull’operato di Luigi Paulon

Beni Artistici Religiosi Fondazione Cariparo