CULTURA ROVIGO Il Comune accetta in parte la richiesta di proroga che era stata avanzata dal Lemming. Concede termine sino a luglio, non sino a dicembre come era stato domandato

"Teatro Studio libero da luglio o possibile penale"

Massimo Munaro (Lemming) e il Teatro Studio
Musikè fondazione cariparo 730x90

La gestione del Teatro Studio resterà affidata alla Associazione teatro del Lemming sino al 31 giugno del 2016 e non sino al 31 dicembre, come era stato proposto dall'associazione stessa. La vicenda è ormai nota: il Comune di Rovigo ha deciso di mettere a bando la gestione e di farsi pagare per questa (LEGGI ARTICOLO).   Sono due le richieste di partecipazione al bando ammesse: quella del Lemming stesso e quella del gruppo "Il Mosaico" (LEGGI ARTICOLO)


 

Rovigo - Il Lemming aveva domandato, da parte sua, la proroga della convenzione in essere sino al 31 dicembre prossimo. Questo per potere svolgere le attività già programmate, tutelando da una parte l'associazione stessa, dall'altra la collettività e il suo diritto di vedere garantita una adeguata proposta culturale nel Teatro studio di viale Oroboni, in attesa che il bando pubblicato dal Comune di Rovigo consentisse di individuare il futuro gestore.

Nell'esaminare la domanda la giunta comunale l'ha ritenuta fondata, ma ha deciso di concedere una proroga molto più breve rispetto a quella che si domandava. L'attuale gestione infatti verrà prorogata non sino al 31 dicembre come aveva domandato il Teatro del Lemming, ma unicamente sino al 31 giugno.

Cosa accadrà dal 1° luglio prossimo al momento davvero non si sa. Nella delibera di giunta che dispone la proroga l'amministrazione comunale si limita a osservare che "a partire dalla data del 1° luglio 2016 saranno applicate, se del caso, le penali dovute per il mancato rilascio dell'immobile".

25 marzo 2016
Bancadria 468x60




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe