EDUCAZIONE STRADALE GRIGNANO DI ROVIGO Lezione avvincente e diversa dal solito per i ragazzi delle medie, che hanno anche simulato gli effetti della guida in stato di ebbrezza

Due ore con un vero esperto di sicurezza al volante

Musikè fondazione cariparo 730x90

Un incontro col dirigente della Motorizzazione civile di Rovigo Antonio Argenziano, al quale hanno preso parte, a seguito della partecipazione al concorso sulla sicurezza stradale "Vado Sicuro", i ragazzi delle terze medie della scuola di Grignano Polesine



Rovigo - Le classi terze della scuola secondaria di Grignano Polesine, in seguito alla partecipazione al concorso provinciale sulla sicurezza stradale “Vado Sicuro”, dalle 11 alle 13 hanno avuto un incontro con il dirigente della motorizzazione civile Antonio Argenziano. L’ingegnere ha parlato della funzione della motorizzazione: ritira la patente ma la rilascia anche attraverso tre passi: il certificato medico, la prova di teoria e la prova pratica.

Si è parlato anche del fenomeno della guida in stato di ebbrezza e in generale dell'assunzione degli alcolici prima della guida. "Un neopatentato -a spiegato l'esperto - dovrebbe avere un tasso alcolemico di 0 grammi per litro nel sangue; una persona con la patente da almeno 3 anni può avere un massimo di 0,5 grammi per litro. Se si supera questa soglia si può avere una sanzione amministrativa o anche commettere un reato penale".

Per questo quando si è in uno stato di ebbrezza non bisogna mai guidare; si possono causare anche gravi incidenti. Per rendersi conto del rischio è stata fatta anche una simulazione, grazie a un visore che consentiva di simulare lo stato di ebbrezza.

"Altre cause di incidenti - ha proseguito il dirigente della motorizzazione - sono la distrazione alla guida, molto spesso provocata dall'ulso del cellulare, l'assunzione di stupefacenti e la velocità".

Un altro argomento di cui ha parlato l’ingegnere è l’utilizzo delle cinture di sicurezza. "Attraverso alcuni video abbiamo potuto vedere gli incidenti - spiegano i ragazzi - che possono capitare quando non si allacciano le cinture; per questo è molto importante indossarle sempre. La sicurezza stradale è quindi il rispetto delle regole, consapevolezza e attenzione per la strada, ma soprattutto prendersi cura di sé stessi e degli altri. La macchina è una bomba: può scoppiare da un momento all’altro". 

7 maggio 2016
Bancadria 468x60




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe