COUNTRY CAMP BAGNOLO DI PO (ROVIGO) 26 bambini dai 6 ai 10 anni hanno frequentato il corso di lingua organizzato da L'Asino d'oro, pomeriggi compresi 

A Runzi per una settimana si è parlato solo in inglese

Cooking Chef Academy 730x90

Provengono da Bagnolo di Po, Canda, Salara, Santa Maria Maddalena i 26 bambini che per una settimana hanno potuto apprezzare il territorio in una modalità insolito: studiando l’inglese 


Bagnolo di Po (Ro) - Si è conclusa con successo anche la seconda edizione di Country Camp, il corso di inglese parlato promosso dalle Commissioni promozione del territorio e Cultura del Comune di Bagnolo Po ed organizzato dall’Associazione culturale L’Asino d’Oro.  

“Lo scopo – ha spiegato  la consigliera Elisa Andreasi, principale promotrice dell’evento  – era quello di avvicinare i nostri figli all’uso della lingua inglese nelle forme semplici di conversazione e al tempo stesso di valorizzare il nostro territorio, mostrando a questi bambini la bellezza del paesaggio rurale e sfruttando una struttura nuova e ben attrezzata come la sala Pino Puglisi di Runzi a Bagnolo di Po”. 

Per un’intera settimana, infatti, pomeriggi inclusi, 26 ragazzini di età compresa tra i 6 ed i 10 anni, provenienti da Bagnolo di Po, Canda, Salara, Santa Maria Maddalena, si sono dati appuntamento a Runzi per giocare, cantare, disegnare, ballare, preparare biscotti, visitare monumenti, parlare con i loro docenti Martina Bonfante, Francesco Destro, Sara Mansurrò, sempre e solo utilizzando la lingua inglese. Un esercizio non sempre facile, ma quanto mai utile per abituare anche i più piccoli a familiarizzare il prima possibile  con una lingua divenuta  fondamentale nella vita lavorativa di ognuno di noi. “Tra le finalità del Country Camp – ci ha tenuto a sottolineare soddisfatto, il vicesindaco Amor Zeri, che del Country Camp è stato anche il cuoco ufficiale - anche quella di potenziare la ricchezza lessicale a partire da quella inerente il territorio locale  e le sue bellezze”.  Tra gli itinerari proposti agli studenti nel corso del Country Camp anche il Parco di Villa Nani Mocenigo, uno dei più bei parchi storici del Polesine.  

Nella giornata conclusiva del corso, prima dell’ufficiale consegna dei diplomi ai partecipanti, la presidente dell’associazione L’asino d’Oro, Micol Andreasi, ha voluto ringraziare gli insegnanti e soprattutto l’amministrazione comunale di Bagnolo di Po, per il sostanzioso contributo che ha permesso a tanti bambini di vivere un’esperienza importante. A congedare l’edizione 2016  lo spettacolo  “Where is Peter Bunny?”  messo in scena dai ragazzi con il coinvolgimento dei genitori.

 

 

6 settembre 2016
rovigooggi.it informazione che non ti pesa 468x60




Correlati:

Beni Artistici Religiosi Fondazione Cariparo