BASEBALL GIOVANILE Rovigo, ancora una volta, si conferma capitale veneta del baseball per ragazzi. Domenica 2 ottobre, il diamante di via Vittorio Veneto ospiterà un gigantesco concentramento di minibaseball e promozione

Saranno ben 150 gli atleti presenti in città 

Baseball 730x90

Oltre al minibaseball, lo stesso diamante, nel pomeriggio, ospiterà la semifinale di Coppa Veneto della categoria Ragazzi. Intanto, lo scorso week end, Allievi e Cadetti rossoblù hanno guadagnato l’accesso alla finale di Coppa Veneto delle rispettive categorie. Finali che disputeranno in trasferta questo week end.


Rovigo - La società del baseball softball club Rovigo si conferma punto centrale dell’attività del batti e corri del Veneto, tanto che ospiterà il concentramento finale dell’attività regionale di minibaseball e baseball promozionale. Cinque campi realizzati all’interno dell’impianto del quartiere Tassina, ospiteranno ben 150 mini atleti, provenienti da tutta la regione e suddivisi in 11 squadre. Si tratta del concentramento conclusivo di tutta l’attività del baseball regionale che riguarda i piccolissimi che si approcciano al mondo del batti e corri. Nel pomeriggio, poi, i Ragazzi rossoblù affronteranno in casa la semifinale di Coppa Veneto, dopo la conquistata lo scorso week end del primo concentramento della coppa con due vittorie contro Palladio Vicenza e Padova baseball. In campo durante il week end anche le categorie degli Allievi e dei Cadetti rossoblù che affronteranno la finale di Coppa Veneto delle rispettive categorie, dopo l’accesso conquistato lo scorso week end con risultati eccezionali.

Categoria Ragazzi
Palladio Vicenza 5 – Adriatic Lng Rovigo 11
Adriatic Lng Rovigo 6 – Padova 5

I piccoli rossoblù volano in semifinale per la Coppa Veneta dopo aver sconfitto il Palladio Vicenza nella prima partita di giornata dominando l’intero incontro e totalizzando un punteggio finale di 11 a 5, che non lascia molto all’immaginazione. Superiorità evidente dei rodigini nel primo incontro mentre, nella seconda gara, i rossoblù hanno disputano una partita quasi degna di una categoria superiore imponendosi solo alla fine contro un agguerrito Padova, sul punteggio di 6 a 5. La costanza dell’attacco rossoblù alla fine premia: Rovigo mette a segno un punto per inning, poi si lascia raggiungere e superare, fino a sferrare l’attacco vincente all’iltimo inning. Ottima anche la prestazione dei lanciatori Enmanuel, Taschin e Rizzati che hanno saputo contenere bene le mazze avversarie.

Roster:  Barion, Bottazzi, Capovilla, Caruso, Dissette, Emmanuel, Frigato, Gaffeo, Nwora, Rico, Rizzati, Russo, Taschin, Viale.

Categoria Allievi
Adriatic Lng Rovigo 15 – Padova 7
Padova 7 – Adriatic Lng Rovigo 14

Due partite fotocopia caratterizzate da un evidente dominio rossoblù: così gli allievi battono il Padova e conquistano la finale di Coppa Veneto. Due partite assolutamente dominate in attacco con ben 29 punti segnanti in sole due partite. Buona la prova di tutto il line up e da ricordare soprattutto i due bellissimi fuoricampi di Silvoni e Greggio. In difesa il Rovigo può ancora migliorare ma in vista della finale i coach hanno deciso di schierare e provare varie formazioni in campo alcune delle quali si sono dimostrate migliori di altre. Nel week end in arrivo, quindi, gli allievi affronteranno la finale di Coppa Veneto contro il Brescia e il Vicenza (padrone di casa).

Roster : Astolfi, Bernardi, Bertucci, Bolognini, Brusaferro, Cherubin, De Marchi, Greggio, Maniezzo, Maggiore, Masiero, Pasqualini, Rossi, Silvoni, Stocco, Taschin

Categoria Cadetti
Adriatic Lng Rovigo 10 – Palladio Vicenza 3
Palladio Vicenza 4 – Adriatic Lng Rovigo 9

Due vittorie senza discussione contro i pari età del Palladio Vicenza regalano la finale di Coppa Veneto anche alla categoria Cadetti. I ragazzi di Paolo Rondina e Fidel Reinoso hanno giocato due partite convincenti tanto più che della squadra facevano parte per la prima volta anche 6 ragazzi del 2003 del primo anno allievi. Buonissima prova dei lanciatori rodigini, Frigato e Gonzales nella prima e Cherubin e Chieregato nella seconda che hanno concesso poco o niente alle mazze avversarie. Al contrario tutti i giovani atleti del Rovigo hanno regalato numerose valide ai tanti sostenitori che hanno seguito la trasferta a Vicenza. Su tutti spiccano i due lunghi tripli di Frigato, i doppi ed i singoli di Gonzales, Chieregato, Lavezzo, Cherubin, Agostinello. Grande difesa nelle due partite con l'apporto degli allievi De Marchi, Taschin, Bernardi, Brusaferro, Silvoni e Greggio che hanno annullato le poche battute avversarie.

Roster: Agostinello, Frigato, Gonzales, Lavezzo, Chieregato, Cherubin, Cotugno, Rossi, Bertini, Fontana, De Marchi, Taschin, Bernardi, Brusaferro, Silvoni, Greggio.

 

 

27 settembre 2016
Bancadria 468x60




Correlati:

  • Tutte le attività sono volte al divertimento e all'integrazione

    BASEBALL ROVIGO 50 gli scritti al camp del batti e corri, ma le iscrizioni resteranno aperte fino alla terza settimana di luglio, per dare modo anche agli ultimi indecisi di provare questa esperienza davvero speciale

  • Spettacolo rosa per il centro 

    PODISMO ROVIGO Successo organizzativo per Pretty run targata CorriXRovigo. Sabato 24 giugno nell’afa del capoluogo oltre circa 1200 i partecipanti. Tante, tantissime donne

  • Nuovo bando per i profughi, rabbia di Forza Nuova

    ACCOGLIENZA ROVIGO Il militanti puntano il dito contro il meccanismo alla base degli affitti. "Vergognoso fare leva sulla precaria condizione delle famiglie polesane

  • Invasione polesana al trofeo delle regioni

    BASEBALL ROVIGO In 17 i rappresentanti del sodalizio rossoblù che partecipano Torneo delle Regioni organizzato quest'anno a Vicenza

  • Due maxi eventi in programma

    SPORT ROVIGO Presentazione ufficiale della nuova sede dell’Acsi nel salotto buono di Palazzo Nodari. Il referente provinciale sarà Taira Nicoletto

  • Orgoglio rossoblù del batti e corri

    BASEBALL ROVIGO Percorso netto per l’Under 15 già qualificata alla fase successiva, anche l’Adriatic Lng Under 12 termina imbattuto il suo campionato 

  • Carabiniere si spara e si uccide in caserma

    TRAGEDIA NELL’ARMA Il 47enne, di Castelmassa, si sarebbe tolto la vita poco prima dell’ora di pranzo a Ponso, nel Padovano. Indagini in corso, ma non ci sarebbero dubbi sul suicidio

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe