OTTOBRE RODIGINO L'ambulante arrestato dai carabinieri di Rovigo nella serata di sabato 22 ottobre incassa dieci mesi, pena sospesa, e torna al proprio stand

Botte a passante e carabinieri: patteggia e torna alla fiera

Fondazione Cariparo Nuove Generazioni
Era stato arrestato nella serata di sabato 22 ottobre (LEGGI ARTICOLO), con l'accusa di avere decisamente trasceso dopo un litigio con la moglie, aggredendo prima un passante intervenuto per sedare gli animi, poi anche i carabinieri intervenuti sul posto

Rovigo - Dieci mesi, pena sospesa e immediato ritorno alla piena libertà personale. Questo il patteggiamento ottenuto dall'avvocato Germano Rizzi per l'ambulante di Torino che, a Rovigo per la Fiera d'Ottobre con la propria banca, nella serata di sabato 22 ottobre avrebbe decisamente trasceso, dopo un litigio con la moglie. Tanto da essere arrestato per comparire, nella tarda mattinata di lunedì 24 ottobre, di fronte al giudice del Tribunale di Rovigo per la convalida dell'arresto.

Prima avrebbe aggredito un passante, intervenuto per sedare la lite tra il commerciante e la moglie. Poi si sarebbe scagliato anche contro i carabinieri, intervenuti quando la situazione aveva cominciato a farsi incontrollabile. La difesa ha ottenuto di potere patteggiare la pena, chiudendo in questo modo la propria vicenda processuale senza, di fatto, conseguenze di rilievo.
24 ottobre 2016




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe