COLDIRETTI ROVIGO Ultimo momento formativo del percorso di valorizzazione dei prodotti agricoli locali per le scuole di Lusia e Lendinara 

Alla scoperta della tradizione contadina polesana 

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017

A scuola con gli attrezzi rurali antichi per esplorare la filiera del pane nel Polesine di fine ‘800. Terzo ed ultimo appuntamento questa mattina per gli studenti delle scuole medie di Lusia e Lendinara, che hanno assistito al racconto di Claudio Rizzato, esperto di storia contadina. Un vero e proprio viaggio nel tempo alla scoperta del territorio polesano di fine ‘800, con tanto di foto delle abitazioni rurali e delle attività agricole legate alla filiera del pane dell’epoca, nonché autentici attrezzi agricoli antichi come il falcetto, il balzo e la verzella, per citarne alcuni, che i ragazzi hanno osservato da vicino.

“Siamo molto contenti che il nostro progetto sia stato accolto così positivamente dalla scuola – ha commentato il presidente Coldiretti della Zona di Lendinara Arnaldo Conti – l’importanza del cibo e dell’attività agricola ad esso legata deve essere trasmessa ai giovani che sono il nostro futuro, per questo Coldiretti è impegnata anche in attività come questa, che avvicinano i ragazzi al mondo dell’agricoltura”. Grazie al progetto di "Valorizzazione e promozione delle produzioni tipiche polesane, con particolare riferimento ai prodotti Dop ed Igp" promosso da Coldiretti Rovigo con la Camera di Commercio di Venezia e Rovigo Delta Lagunare, realizzato con il patrocinio dei Comuni di Lusia e Lendinara, infatti, gli studenti di seconda media dell’istituto comprensivo statale di Lusia e Lendinara hanno potuto toccare con mano le produzioni e le tradizioni agricole del territorio. Dopo la visita al mercato ortofrutticolo di Lusia ed all’allevamento di Targa Marino e Claudio di Lendinara, i ragazzi hanno oggi approfondito la realtà storica vissuta dai loro bisnonni non tantissimi anni fa, legata alla coltivazione del grano ed alla filiera del pane.

Tradizione ed innovazione si coniugano ora che gli studenti delle scuole medie di Lusia e Lendinara, potranno contribuire alla promozione del territorio e dei suoi prodotti con le proprie idee innovative, grazie al concorso al quale prenderanno parte e che si concluderà con la premiazione dell’idea migliore, in occasione della Fiera di San Marco a Lendinara, nel mese di aprile 2017.

2 novembre 2016
Bancadria 468x60




Correlati:

  • Siccità e nubifragi: i coltivatori sono allo stremo

    COLDIRETTI ROVIGO Con la tropicalizzazione del clima sono stati persi 14 miliardi in 10 anni nel settore dell’agricoltura. Per Mauro Giuriolo servono opere infrastrutturali e di manutenzione straordinaria

  • Lievitano i prezzi della frutta, ma nei campi è crisi

    COLDIRETTI ROVIGO Crollano del 40% i prezzi alla produzione ed aumentano quelli al consumo provocando situazioni difficili per i coltivatori. Attenzione alle importazioni spacciate per made in Italy

  • La musica ricetta da oscar anche in agricoltura 

    PERSONAGGIO Sara Migliorini, titolare dell’azienda Rio di Vescovana, attiva a Rovigo come docente della scuola Suzuki, vince il premio regionale Oscar Green Coldiretti e va alla finalissima nazionale 

  • I nostri migliori coltivatori in lizza per l'Oscar

    AGRICOLTURA POLESINE Sei imprenditori agricoli polesani sono candidati all’Oscar Green. Lunedì 24 luglio andrà in scena la finale veneta del premio più ambito tra i giovani agricoltori di Coldiretti

  • In piena siccità, sprechiamo il 90% dell'acqua

    AGRICOLTURA ROVIGO La denuncia del presidente provinciale di Coldiretti Mauro Giuriolo, che traccia la strada da seguire per evitare l'emergenza idrica

  • Ecatombe per il Made in Italy

    AGRICOLTURA ROVIGO Massimo Tovo, presidente del consorzio di tutela dell’aglio Dop polesano, contrario al Ceta considerato dannoso per i prodotti Igp e Dop polesani e non solo 

  • Atteggiamento “incomprensibile" del primo cittadino 

    COMUNE LENDINARA (ROVIGO) Stefano Borile, consigliere comunale del Pd, commenta il comportamento del sindaco Luigi Viaro sul tema del trattato Ceta: prima boccia l’argomento per il consiglio e poi si presenta a Roma a fianco degli agricoltori e Coldiretti

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe