CULTURA ADRIA (ROVIGO) Il museo archeologico nazionale della città etrusca è primo nell’ambito del progetto “Scopri il tuo museo” grazie alle speciali mappe tematiche per agevolare la visita

Le mappe tridimensionali catturano il pubblico dei piccoli

Deltablues 2018

Le speciali mappe hanno fatto breccia nei bambini di Adria e polesani e nelle loro rispettive famiglie che hanno decretato, votando on-line nel sito di Focus Junior, il museo archeologico nazionale primo nell’ambito del progetto “Scopri il tuo museo”. Le mappe nel museo archeologico di Adria sono tridimensionali e sono già state usate rivelandosi un ottimo strumento di visita della struttura e dei suoi comparti



Adria (Ro) - Il Museo archeologico nazionale di Adria risulta finora il museo più votato on-line da bambini e famiglie nell’ambito del progetto nazionale “Scopri il tuo museo”, progetto ideato dal S’ed- Centro per i servizi educativi del museo e del territorio-Mibact, in collaborazione con la rivista Focus Junior. 

Alla data dello scorso 20 ottobre, il museo di Adria totalizzava il 37% dei voti, di gran lunga avanti al seppur prestigioso Museo di Capodimonte di Napoli (8,7% dei voti), al secondo posto, e al Palazzo Reale di Torino (6% dei voti). Al di là dei semplici numeri, ancora una volta il museo di Adria si qualifica come museo legato alla città e al territorio, in particolare ai suoi abitanti più giovani che imparano fin da piccoli a vivere il museo come un luogo di gioco e divertimento, oltre che di apprendimento. Le votazioni sono ancora aperte: nel sito di Focus Junior sarà ancora possibile per tutto il 2017 votare museo. 

Scopri il tuo museo è un progetto sperimentale nazionale di educazione al patrimonio culturale, ideato dal centro per i servizi educativi del Mibact, che presenta 40 nuove strutture museali di tutte le Regioni dell’Italia, per imparare ogni volta qualcosa di nuovo in tutto il territorio nazionale attraverso lo strumento semplice ed efficace della mappa tematica. Dedicato ai ragazzi in età tra i 6 e 11 anni, ai loro insegnanti, ma anche alle famiglie e a chi viene a visitare il nostro Paese, a chi sta imparando la lingua italiana, per scoprire, in maniera stimolante e divertente i tesori nascosti nei nostri musei. 

Scopri il tuo museo ha potuto fornire al museo di Adria un importante strumento: speciali mappe tematiche per agevolare la visita museale che hanno consentito di allargare il bacino di utenza del museo alle famiglie e di fidelizzare questa fascia di pubblico alle attività di educazione al patrimonio. I testi delle mappe sono stati curati da Maria Cristina Vallicelli, direttrice del museo all’inizio del 2015, e la versione finale è stata verificata da Giovanna Gambacurta, che ha assunto la direzione nel corso del 2016.

Le suggestive piante del museo in tre dimensioni sono state realizzate dall’architetto Loretta Zega. Le mappe tematiche, già usate nella giornata F@mu dedicata alle famiglie (9 ottobre) in collaborazione con l’associazione culturale Studio D, si stanno rivelando un ottimo strumento di visita e sono apprezzate non solo da bambini e ragazzi, ma anche dai genitori e dagli accompagnatori. Lo sforzo di ideazione, redazione e composizione grafica e la possibilità di mettere a disposizione del pubblico numerose copie cartacee non sempre è alla portata delle nostre realtà museali - ancorché importanti come il museo di Adria - che spesso non dispongono di mezzi adeguati a garantire l’offerta di percorsi didattici appositamente modulati per famiglie. 

Si è riscontrato un grande coinvolgimento anche nelle attività collaterali al progetto: la possibilità di scaricare il pdf delle mappe, anche al fine di diffondere l’iniziativa ad insegnanti e compagni di scuola, la realizzazione di disegni su apposite cartoline da scaricare, completare con un disegno o un commento e da inviare agli organizzatori e, soprattutto, l’occasione fornita di votare online il proprio museo preferito. 

7 novembre 2016
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento