VIABILITA' ROVIGO La segnalazione di Massimo Veronese, portavoce dei residenti nella strada: "Pensate a cosa accadrà quando la percorrenza ritornerà al vecchio assetto..."

"Viale Trieste già così è un inferno"

Fondazione Cariparo Culturalmente

Un appello che arriva da Massimo Veronese, portavoce dei residenti di viale Trieste, strada da tempo al centro di numerose polemiche per questioni di viabilità. A spaventare Veronese e gli altri è il nuovo piano del traffico (LEGGI ARTICOLO)



Rovigo - Le foto documentano un affollamento di mezzi, anche pesanti, su viale Trieste nella mattinata del 15 novembre, strada da tempo al centro di polemiche per quanto riguarda la viabilità. Il tutto, spiega Massimo Veronese, portavoce storico dei residenti nella via, nonostante l'adozione di una nuova viabilità, a maggio 2015, che ha ridotto il traffico sulla strada. Figurarsi quindi cosa potrebbe accadere, afferma Veronese, se si dovesse tornare al passato.

Ossia con una percorrenza che va da via Silvestri a via Umberto I. E un "ritorno" di questo genere è esattamente quanto previsto dal nuovo piano del traffico varato dalla maggioranza in Comune.

15 novembre 2016




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017