DEGRADO ROVIGO Nel porticato a nord del Tempio della Rotonda si trovano urina, escrementi e mozziconi di sigarette. Giovanni Boschetti, ex presidente del sindacato, invita a maggiori controlli 

Il porticato del Tempio scambiato per una latrina

Seren automobili affiliazione fino a luglio 2017

Lo ritiene una vergogna deturpare uno dei monumenti più belli della città di Rovigo come il Tempio della Rotonda, oggetto di continui atti incivili. Un problema, secondo Giovanni Boschetti ex presidente del sindacato della Rotonda, più grave di quello che può essere un parcheggio selvaggio  



Rovigo - Forse i problemi al Tempio della Rotonda sono anche altri rispetto al parcheggio selvaggio sul lato del monumento. Ad evidenziarlo è Giovanni Boschetti, ex presidente del sindacato del Tempio della Rotonda, il quale attraverso anche una foto mostra come nel porticato a lato nord della Rotonda c’è chi lascia urina, feci e mozziconi di sigaretta.

“E’ una vergogna per uno dei monumenti più belli della città di Rovigo. - tuona - Perché non c'è mai un controllo di chi frequenta il porticato della Rotonda? Che ne pensa don Gianni Vettorello di una situazione che trascina da molti anni? e poi si lamenta se qualche visitatore della Rotonda (turista o fedele) parcheggi per 15 minuti l'auto vicino alla Rotonda”. 

Nei giorni scorsi infatti don Gianni Vettorello, a lungo parroco della Rotonda, lamentava il comportamento di alcuni cittadini per aver parcheggiato accanto al Tempio (LEGGI ARTICOLO). “Con questa mentalità Rovigo muore” conclude Boschetti. 

16 novembre 2016




Correlati:

Musikè fondazione cariparo