LOGISTICA Trasporto eccezionale di un pezzo di forno nel settore Oil&Gas e petrolchimico che è partito dall’Interporto rodigino per andare prima verso Marghera e poi in Asia

Da Rovigo all'Indonesia, il pacco da 17 metri per 9

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Nell’area di Interporto è stato assemblato il manufatto realizzato da Welding DueBi di Fiesso Umbertiano di 17 m di altezza e 9 metri di diametro per la ditta Kirchnerr Spa. Nei giorni scorsi è stato trasportato al Porto di Marghera e successivamente arriverà a Gresik in Indonesia dove verrà messo a servizio dell’industria petrolchimica per la produzione di ammoniaca ed urea



Rovigo - Un componente di un forno che andrà nel settore Oil&Gas e petrolchimico è stato trasportato nei giorni scorsi via Fiume verso il Porto di Marghera per poi arrivare in Indonesia.

La ditta a realizzare il manufatto è stata la Welding DueBi di Fiesso Umbertiano che ha ricevuto la commissione da parte della ditta Kirchnerr Spa, ma a concedere gli spazi per la spedizione del trasporto fluvio marittimo è stato Interporto spa di Rovigo. 

“Interporto di Rovigo Spa è sicuramente un nodo logistico che abbiamo scelto per la sua posizione privilegiata, - afferma Nicola Barotti, legale rappresentante di Welding DueBi - comodo e sicuro per le aziende che operano nel Polesine e nei territori limitrofi grazie anche alla sua struttura organizzativa ed alle aree che lo caratterizzano”.

“Il manufatto, commissionato dalla ditta Kirchnerr Spa, uno dei nostri maggiori clienti e leader nella progettazione, fabbricazione ed installazione di forni nel settore Oil&Gas e petrolchimico, ha come destinazione Gresik (Indonesia) dove verrà messo a servizio dell’industria petrolchimica per la produzione di ammoniaca ed urea. - spiega Barotti - L’assemblaggio è stato eseguito presso una parte della banchina concessa da Interporto Spa, su un’area di circa 2.000 mq, successivamente venerdì 25 novembre è stato caricato su chiatta dove poi è stato trasportato dalla ditta Fagioli Spa al Porto di Marghera”.

Il carico, da considerarsi eccezionale come dimensioni e peso (17 m di altezza e 9 metri di diametro per un peso complessivo di 160 ton) ha viste impegnate in un sollevamento combinato una Autogru da 500 ton ed una da 400 ton della ditta Midolini Fratelli Spa con il supporto delle Autogrù di Welding DueBi da 100 ton.

“Indubbiamente la scelta di operare presso l’area di Interporto ci ha permesso di lavorare in piena sicurezza ed efficienza potendo usufruire comodamente del trasporto fluvio-marittimo”.

28 novembre 2016
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017