CNA ROVIGO Gli autotrasportatori Cna si sono ritrovati in assemblea per discutere dei numerosi problemi che preoccupano la categoria

"L'autotrasporto ha necessità di certezza del diritto”

CNA 730X90 SPECIALE Epasa Pensionati

Rovigo - Gli autotrasportatori Cna si sono ritrovati in assemblea per discutere dei numerosi problemi che preoccupano la categoria. Ad aprire i lavori, a cui ha partecipato il direttore di Cna Rovigo Alessandro Monini, il presidente Dario Panin che ha toccato le diverse azioni in corso in favore della categoria al fine di gestire l'attività con l'obiettivo di rappresentarla al meglio alla luce anche dell'aumento dei costi operativi e della concorrenza estera crescente. 

"L'autotrasporto ha necessità di certezza del diritto - ha affermato Panin - senza il bisogno di interpretazioni politico-legali." Diversi i temi trattati tra cui i costi massimi per pedaggi, traghetti e carburante, ribaltati in fattura direttamente al committente distinti dal costo per il servizio. Discussi anche i contratti obbligatori scritti per tutti per un'effettiva tracciabilità delle relazioni commerciali, la riduzione della sub-vezione a massimo due passaggi, la corresponsabilità dell'intero processo, dal committente al vettore finale con azione diretta rafforzata in caso di mancato pagamento, alla preventiva mediazione attraverso le associazioni di rappresentanza prima dell'azione diretta fino ai protocolli specifici di Regolamentazione di filiera, tra committenti e vettori.

"L'autotrasporto merci denuncia il mancato rispetto degli impegni sottoscritti dai rappresentanti del Governo con le associazioni di categoria - ha commentato Panin - relativamente a questioni come quella del costo del lavoro e delle spese non documentate, come gli incentivi per il rinnovo del parco veicolare e i tempi di pagamento. Si tratta di questioni irrisolte da troppo tempo e le imprese non sono più in grado di attendere." 

I lavori dell'Assemblea hanno poi visto la relazione dell'esperta dell'ufficio fiscale di Cna Rovigo Anna Sartori la quale ha messo in evidenza i provvedimenti che fanno parte del pacchetto fiscale del Governo per il 2017. 

In chiusura si sono toccati i delicati aspetti relativi al decreto cronotachigrafo, cioè sulla responsabilità delle imprese di trasporto per le infrazioni commesse dai dipendenti conducenti e sull'azione legale collettiva contro le case costruttrici di autocarri.  

2 dicembre 2016
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017