DISABILI VENETO In arrivo 6,4 milioni alle Province venete per gli assistenti a studenti con handicap sensoriali. A quella di Rovigo arrivano 442.076 mila euro 

Ai disabili sensoriali ci pensa Venezia

Seren automobili affiliazione feb-mar-apr 2017

Riceverà 442.076mila euro la provincia di Rovigo dalla Regione Veneto per pagare gli assistenti alla comunicazione e all’autonomia agli studenti con disabilità sensoriali, un servizio che dal 2017 passa in capo unicamente alla Regione come ha assicurato l’assessore Manuela Lanzarin 



Venezia - Sono in arrivo 6,4 milioni di euro per pagare gli assistenti alla comunicazione e all’autonomia agli studenti con disabilità sensoriali del Veneto. La Giunta regionale ha approvato, su proposta dell’assessore al sociale Manuela Lanzarin, il riparto del contributo assegnato alla Regione Veneto per le funzioni non fondamentali svolte dalle Province. 

E la figura dell’assistente alla comunicazione, del cosiddetto ‘lettore’, dopo la riforma Delrio, rientra appunto tra le funzioni socio-educative e sociali che la Regione ha affidato per il 2016 alle province. Dal 2017 questa funzione verrà svolta direttamente dalla Regione. “Confermiamo l’impegno assunto quest’anno con le Province, gli operatori e i rappresentanti delle famiglie – dichiara l’assessore Lanzarin – Il riparto dei 6,4 milioni del finanziamento 2016 destinato alle Province venete e alla città metropolitana per l’ assistenza agli alunni disabili dà copertura alle spese per un servizio ausiliario indispensabile per l’integrazione sociale e scolastica di oltre tremila minori”.

Il contributo assegnato dalla Regione Veneto per il 2016 ammonta a 304.228 euro per la provincia di Belluno, 1.101.425 per la provincia di Padova, 442.076 per la provincia di Rovigo, 1.061.958 per la provincia di Treviso, 1.210.336 per la provincia di Vicenza, 1.261.145 per la provincia di Verona e 1.216.178 per la città metropolitana di Venezia. Ne beneficiano gli assistenti o lettori di studenti non vedenti e audiolesi e i servizi di supporto organizzativo agli alunni portatori di handicap o in situazione di svantaggio e ai figli minori riconosciuti dalla sola madre.

“Il riparto del contributo nazionale – fa presente l’assessore – ci consente di chiudere la partita con le Province, che per il 2016 ha richiesto un impegno di spesa complessivo pari a 12 milioni di euro. Dal prossimo anno sarà la Regione a gestire le competenze sociali che appartenevano alle Province, compresi i servizi di accompagnamento e ausilio per gli studenti disabili sensoriali. Ed è nostro impegno assicurare continuità a famiglie e studenti, individuando un modello omogeneo di servizi per tutto il territorio regionale”.

7 dicembre 2016




Correlati:

  • Rete internet per tutti, anche nelle aree bianche 

    TECNOLOGIA ROVIGO Arriva il piano strategico per dotare tutto il Veneto di banda ultra larga e mercoledì 22 marzo presso la sala consiliare di Palazzo Celio si terrà un incontro con l’assessore Roberto Marcato ed un rappresentante di Infratel

  • La sanità veneta sarà eccellente, di sicuro ė la più cara 

    TICKET SANITARI ROVIGO Indagine sul costo della sanità tra nord e sud Italia. In Veneto i pazienti pagano più di tutti gli altri, il nostro ticket è quattro volte quello della Sicilia 

  • Nasce un nuovo tavolo per chi lavora in mare

    PESCA ROVIGO Prevede la presenza di esponenti della Regione e delle associazioni di categoria della pesca. Lo scopo è quello di lavorare per un rilancio effettivo del settore

  • L’autonomia parte dal referendum 

    ARTICOLO 116 DELLA COSTITUZIONE Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia spiega che al consultazione è fondamento per impegnare il Governo ad attribuire al Veneto le competenze che la Costituzione riconosce 

  • La lotta alla mafia passa anche da qui

    L'INCONTRO A ROVIGO Si è tenuto nella mattinata di lunedì 20 febbraio in Pescheria Nuova l'importante seminario per la legalità, presente anche l'assessore regionale Cristiano Corazzari

  • Pool di esperti per prevenire la criminalità organizzata

    SICUREZZA ROVIGO “Conoscere le mafie, costruire la legalità 2” è l’iniziativa della Regione Veneto per gli addetti alla sicurezza urbana, alla prevenzione e contrasto del crimine. Lunedì 20 febbraio in Pescheria nuova il seminario di formazione 

  • L'invito: "Facciamo la nostra parte"

    SALVIAMO L'ESSAGI ROVIGO Antonio Rossini presenta una interpellanza nella quale richiede se il Comune si attiverà per l’erogazione del contributo all’Istituto di Badia Polesine

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe