POLESELLA (ROVIGO) All’ordine del giorno dell’ultimo consiglio comunale la sicurezza. Guerra aperta a chi non è in regola con l’assicurazione

Più controlli sui veicoli

Leonardo Raito sindaco di Polesella
Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Le cronache recenti riportano di costanti veicoli intercettati a viaggiare sulle nostre strade sprovvisti di regolare assicurazione. Questa circostanza rappresenta un pericoloso vulnus nel sistema di una civile convivenza basata sul rispetto delle regole e sul principio di rispetto del prossimo. Il Consiglio comunale il sindaco di Polesella Leonardo Raito decide di mettere in campo tutto il necessario per contrastare questo fenomeno.


Polesella (Ro) - Il consiglio comunale di Polesella, nell’ultima seduta dell’anno ha approvato un ordine del giorno per inasprire i controlli contro i veicoli non assicurati. Un atto politico forte, che impegna la polizia locale nel proseguire con l’attenzione verso un fenomeno crescente e che potrebbe avere effetti tragici in caso di incidente. Così il sindaco Leonardo Raito a nome del consiglio comunale: “abbiamo preso atto di una situazione molto pericolosa e in aumento su cui è doveroso informare. L’assicurazione Rca è obbligatoria proprio perché, fin dal 1969, il legislatore aveva individuato gli enormi costi sociali e sanitari derivanti alle persone e alle famiglie colpite da incidenti. Chiediamo alla polizia locale di proseguire con il lavoro di attenzione e verifica che ha portato a buoni risultati nel 2016. Ricordiamo che la guida di un veicolo senza assicurazione comporta il sequestro dello stesso e una pesante sanzione amministrativa”. 

Le cronache recenti riportano di costanti veicoli intercettati a viaggiare sulle nostre strade sprovvisti di regolare assicurazione. Questa circostanza rappresenta un pericoloso vulnus nel sistema di una civile convivenza basata sul rispetto delle regole e sul principio di rispetto del prossimo. In Italia, infatti, un elevato numero di sinistri stradali crea situazioni drammatiche legate a gravi invalidità e a morti sulla strada e, in base alla Legge 990 del 24 dicembre 1969 l’assicurazione Rca risulta una delle pochissime obbligatorie per legge, a determinare l’importanza che il legislatore ha accordato alla libertà di movimento e alle prerogative dei trasporti.

Per questo motivo, consapevole del ruolo di indirizzo politico amministrativo che l’organismo riveste, e che contempla anche l’approvazione di atti di alta valenza politica e di esempio civile, il Consiglio comunale di Polesella esprime preoccupazione per il riscontrato incremento di autovetture non assicurate che circolano sulle strade del territorio provinciale e condanna il comportamento incivile e criminoso di chi, dolosamente, si mette alla guida di autoveicoli sprovvisti dell’assicurazione responsabilità civile auto obbligatoria.

Auspica che gli organi competenti possano incrementare i controlli, inasprire le sanzioni civili e introdurre sanzioni penali connesse a suddetto comportamento illecito al fine di costituire un deterrente fondamentale nel combattere questa pratica criminosa, ed esprime un ringraziamento alle forze dell’ordine e di polizia locale impegnate nei controlli sulle strade finalizzati al rispetto delle regole e della civile coesistenza sulle arterie di traffico locali, provinciali, regionali e nazionali. 

Il Comune di Polesella impegna  la Polizia Locale associata del Medio Polesine, già da tempo attenta a contrastare queste pratiche dolose, a intensificare i controlli e le verifiche sulle strade e a mettere in campo tutte quelle azioni formative e informative atte a sensibilizzare contro suddette pratiche. 

 

 

1 gennaio 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017