STRADE ROVIGO La chiede il consigliere comunale Antonio Rossini, secondo il quale non bastano ancora gli interventi messi in atto dal Comune

"In via Forlanini serve maggiore sicurezza"

Fondazione Cariparo Nuove Generazioni

Secondo i residenti di via Forlanini, le cui lamentele e i cui desideri sono veicolati dalle interpellanze dell’assessore di minoranza Antonio Rossini, l’amministrazione comunale deve fare qualcosa di più per la via in questione, ormai sempre più frequentemente al centro del dibattito. “Servono i dissuasori per il traffico e segnali visibili che limitino la velocità e impediscano una volta per tutte l’accesso ai mezzi pesanti”


Rovigo – Dopo numerosi solleciti arriva la risposta dell’amministrazione, ma per il consigliere di minoranza Antonio Rossini non è sufficiente. Secondo l’amministrazione comunale su via Forlanini si è già fatto molto, ma per Rossini, che si fa portavoce dei residenti della zona, sarebbero ancora molteplici gli interventi di cui la strada in questione avrebbe bisogno.

“La risposta dell’assessore Luigi Paulon non tiene conto delle dettagliate richieste  relative a come limitare la velocità di transito in via Forlanini – afferma Antonio Rossini – come potrebbe avvenire con l’installazione di dissuasori della velocità come attraversamenti pedonali (e non semplici dissuasori come cita nella sua risposta l’assessore), da collocare anche dove ci sono i cassonetti dell'immondizia visto il pericolo di esser investiti”.

Secondo i cittadini mancherebbe ancora una ulteriore segnaletica orizzontale e verticale anche con  cartellonistica luminosa, divieti in posizione visibile, anche presegnalati in più punti nelle vie di collegamento, per interdire con risultati efficaci la circolazione e il transito di mezzi pesanti che “percorrono la strada senza rispettare la carente segnaletica”.

Siamo a conoscenza delle problematiche relative alla zona – spiega l’assessore Luigi Paulon, in risposta all’interrogazione del consigliere Rossini – Scusandomi per il ritardo nella mia risposta, assieme all’amministrazione provinciale abbiamo già provveduto ad inibire ai bus e a i mezzi pesanti il transito nei percorsi indicati portandoli per la viabilità più consona ad ospitare il transito di mezzi di questa tipologia. Per l’eventuale posizionamento dei dissuasori di velocità fissi a terreno faccio presente che negli anni passati questi sono stati posizionati e poi tolti proprio su sollecitazione dei residenti, in quanto creavano disturbo”.

La segnaletica orizzontale e verticale dell’intera città è da verificare e manutenzionare e anche via Forlanini verrà inserita nel piano di controllo e programmazione. Per quanto riguarda il piano del Traffico, non è prevista allo stato attuale alcuna modifica riguardante la zona. Valuteremo in futuro se per servire la frazione di Grignano possa essere utile, usando mezzi di dimensioni limitate, eseguire il servizio di trasporto pubblico locale passando per via Forlanini, dando così la possibilità anche ai residenti di usufruirne”.

 

2 gennaio 2017




Correlati:

  • Una pozzanghera ricompare nel sottopasso

    LAVORI PUBBLICI ROVIGO Dopo i lavori di impermeabilizzazione che avevano risolto i cronici problemi di allagamento della struttura, fondamentale per la viabilità

  • Antonio Rossini salva il numero legale

    CONSIGLIO COMUNALE La minoranza consiliare esce dall’aula, con loro anche Daniela Goldoni e Alberto Borella (indipendenti). Con le assenze della maggioranza in aula a permettere la seduta solo la presenza di Rossini

  • “Ecco come risparmiare 2,4 chilometri per andare in Fattoria”

    TRAFFICO BORSEA ROVIGO Vincenzo Cappellini, presidente del comitato Pro Rovigo, propone le soluzioni alle criticità: l’accesso alle aree “Il Tredici”e “ La Fattoria” e l’angolo Sud- Est di quest’ultima 

  • La via cambia senso, residenti arrabbiati

    VIABILITA' ROVIGO Mattinata difficile per i residenti di via Gorizia, che non hanno preso bene la novità: disagi, difficoltà di interpretazione e rischio scontri

  • Due incroci pericolosi da risolvere con semplicità

    VIABILITÀ ROVIGO L’avvocato Vincenzo Cappellini prosegue la disanima delle criticità della città: l’incrocio stradale tra la regionale verso Adria e via dei Mille, e l’incrocio con semaforo sulla tangenziale Est in direzione Ferrara

  • "Criticità ingiustificate ed inaccettabili”. Ma le soluzioni ci sono

    TRAFFICO ROVIGO Vincenzo Cappellini, avvocato e presidente del Comitato Pro – Rovigo, ha deciso di affrontare le criticità della città in tema viabilità: si parla di Passante Nord e ponte sull’Adige tra Boara Polesine e Boara Pisani

  • Via all’Ara torna, per sempre, a senso unico

    VIABILITA’ ROVIGO Nonostante la dimensioni, il vicolo perpendicolare a via Mazzini, per anni aveva ospitato il doppio senso di marcia. Ma adesso basta

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017