CULTURA ROVIGO Mercoledì 11 gennaio alle 21 al Teatro Sociale si terrà lo spettacolo “Finchè giudice non ci separi”

Riprende la stagione di prosa. Non si ride solamente...

Seren automobili affiliazione feb-mar-apr 2017

Lo spettacolo racconta la storia di quattro amici, tutti separati. Nel corso della rappresentazione verrà analizzato il tema della separazione, trascinando lo spettatore attraverso sensi di colpa, arrabbiature, disperazione e sarcasmo


Rovigo - Nuovo appuntamento con la stagione di prosa del Teatro Sociale di Rovigo che, mercoledì 11 gennaio alle 21 vede in scena “Finché giudice non ci separi” con  Luca Angeletti, Augusto Fornari, Laura Ruocco, Toni Fornari e Nicolas Vaporidis.

"Finché giudice non ci separi" racconta la storia di Mauro, Paolo, Roberto e Massimo, quattro amici, tutti separati. Massimo ha appena tentato di togliersi la vita. Il giudice gli ha tolto tutto: la casa, la figlia e lo ha costretto a versare un cospicuo assegno mensile alla moglie. Con quello che resta del suo stipendio si può permettere uno squallido appartamento, 35 metri quadrati, ammobiliato Ikea.

I tre amici gli stanno vicino per rincuorarlo e controllare che non riprovi a mettere in atto l'insano gesto. Ognuno dà consigli su come affrontare  la separazione e come ritornare a vivere una vita normale. Proprio quando i tre sembrano essere riusciti a riportare alla ragione l'amico, un'avvenente vicina di casa suona alla porta...

"Finché giudice non ci separi - spiega la nota di presentazione dell'evento - analizza con ironia il tema della separazione, trascinando lo spettatore attraverso sensi di colpa, arrabbiature, disperazione e sarcasmo, all'interno di una divertente vicenda piena di colpi di scena. Gli interpreti maschili danno via a quattro amici completamente diversi che affrontano ognunoa modo proprio le nuove difficoltà. L'inaspettata e sorprendente presenza della vicina di casa stravolge il già precario equilibrio del gruppo e costringe tutti alla riflessione".

 

 

4 gennaio 2017




Correlati:

  • Un figlio diverso e una madre che si tormenta

    CULTURA BADIA POLESINE (ROVIGO) Lorenza Ferrighi in sala Soffiantini ha raccontato la genesi del suo libro “Il mio e gli altri Kalikanteri”

  • Tutti incollati alle poltrone con gli aneddoti del maestro  

    PAROLE D’AUTORE OCCHIOBELLO (ROVIGO) Il famoso direttore d’orchestra, Peppe Vessicchio, è stato ospite della rassegna letteraria 

  • La bellezza c'è. Impariamo a vederla

    CULTURA ROVIGO Il Ctg veneto presenta le iniziative del progetto Think outside the box, che ha ottenuto il finanziamento della Fondazione Cariparo all’interno del bando Culturalmente 2016

  • Emozioni a tutto Puccini 

    STAGIONE LIRICA ROVIGO Protagonisti pucciniani per la Manon Lescaut, l’ultima opera del teatro sociale prevista per sabato 25 marzo alle ore 18 e domenica 26 alle ore 16. Donata D'Annunzio Lombardi, Sergio Bologna e Riccardo Tamura i protagonisti 

  • Manon Lescaut per chiudere la stagione lirica 

    CULTURA ROVIGO Sabato 25 alle ore 18 e domenica 26 marzo alle ore 16 andrà in scena il capolavoro lirico di Giacomo Puccini. Regia di Lev Pugliese, direttore Alberto Veronesi. Protagonisti Donata D'Annunzio Lombardi, Ricardo Tamura e Sergio Bologna

  • Un libro che dà voce a chi non l'ha

    CULTURA ROVIGO Venerdì 24 marzo alle 18, in Accademia dei Concordi, Rinaldo Boggiani presenta il suo libro “Vasandhi”, storia di una ragazza indiana vittima di violenze

  • Il divario culturale tra Rovigo e il resto d’Italia, come farcela 

    PALAZZO CELIO ROVIGO Un successo il convegno con oltre 50 relatori sul tema della cultura con Giorgio Osti dell’università di Trieste ad aprire i lavori. La sintesi degli interventi: le istituzioni devono farsi promotrici 

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe