BEFANA LUSIA (ROVIGO) Un evento davvero molto partecipato. Incantanti cittadini, sponsor e amministratori sotto il fuoco che bruciava la befana

L'Epifania tutte le feste porta via 

Seren automobili affiliazione feb-mar-apr 2017

Un falò alto più di 10 metri che ha attirato decine e decine sia di curiosi e che di abituali accorsi anche quest’anno ad assistere alla tradizionale “brusavecia” di Lusia. Il freddo non ha fermato la voglia di assistere a questa festa ormai diventata da tempo una tradizione irrinunciabile per i cittadini e per gli appassionati 


Lusia (Ro) – Sono stati davvero tanti i cittadini accorsi ad assistere al tradizionale “brusavecia” di Lusia, nonostante il grande freddo. Un falò alto 10 metri sulla  sponda dell’Adige che ha incantato tutti i partecipanti per la sua incredibile luminosità. 

Una festa della Befana 2017 sostenuta da ben 81 sponsor tra cui Bancadria-Credito Cooperativo del  Delta, la “banca del territorio”. Erano presenti per l’amministrazione comunale di Lusia il sindaco Luca Prando, la vice Lorella Battistella  e l’assessore alla cultura Michele Bassani, che svolgeva le funzioni di speaker dell’evento.

Per Bancadria, erano presenti  il vice presidente Mosè Davì, il consigliere Simone Meneghini e la componente del comitato di Lusia Cecilia Barison.

Al calar della sera è stato avviato il rogo con la lenta e progressiva demolizione della “vecia” che nella tradizione porta via ogni festa. Tanti flash hanno immortalato la scena che come ogni anno porta con sé grande stupore e fascino.

 

 

7 gennaio 2017




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe