CALCIO ROVIGO OVER 35 Lunedì 16 gennaio i biancazzurri a Montegrotto con Alessandro Rossetti che torna disponibile dopo sei mesi

Doppio ritorno in campo

Rossetti dopo sei mesi ritorna in campo
Animazione estiva Baseball Camp 2018

La prima partita dell'anno nuovo coincide anche con il ritorno alla disponibilità di Rossetti: "Dopo sei mesi di stop forzato tornerò in gruppo, mi accontenterei di fare uno scorcio di partita, di riassaporare il campo per qualche minuto". 


Rovigo - Torna in campo la squadra campione in carica dell'Over 35 del Rovigo, una formazione che mira a confermarsi in vetta anche in questa stagione. Lunedì prossimo (16 gennaio) i biancazzurri di Luca Reale saranno impegnati in una sfida di primaria importanza sul campo di Montagnana nel primo di due recuperi in programma (il 23 gennaio si andrà a Barbarano Vicentino) e sarà l'occasione per rivedere in campo anche Alessandro Rossetti, giocatore assente da maggio 2016 per un grave infortunio.

Lo stesso Rossetti commenta così la prossima sfida in programma: "Sarà davvero dura visto che torniamo in campo dopo le feste, l'avversario è uno dei più tosti del girone, sarà una partita molto impegnativa". Anche il clima gelato di questi giorni non agevola palleggiatori come i ragazzi del Rovigo Over 35... "Assolutamente sì perché noi abbiamo bisogno di campi in buone condizioni per esprimerci al meglio". Nel 2017 si punta a riconfermarsi campioni? "L'obiettivo del 2017 è sempre quello di vincere o almeno di arrivare in finale per disputare la partita per il titolo". 

La prima partita dell'anno nuovo coincide anche con il ritorno alla disponibilità di Rossetti. "Dopo sei mesi di stop forzato tornerò in gruppo, mi accontenterei di fare uno scorcio di partita, di riassaporare il campo per qualche minuto". Rossetti è nel Rovigo Over 35 dal primo anno di creazione della squadra e ha assaporato tutti i trionfi del team biancazzurro polesano. "Io sono in questo gruppo dall'inizio, si tratta veramente di un'esperienza fantastica che mi ha arricchito anche dal punto di vista personale oltre che da quello calcistico. Ho conosciuto tanti giocatori che sono diventati cari amici, poi giocare con Sesa che ha anche fatto l'Europeo con la Svizzera, con Parlato che ha giocato in Serie B e con tanti altri professionisti è un'esperienza impagabile per uno, come me, che ha giocato in Seconda Categoria".

9 gennaio 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

  • Loreo per la propria strada, al Gabrielli il Boara Pisani

    CALCIO PRIMA CATEGORIA ROVIGO Encio Gregnanin è ufficialmente il nuovo tecnico del Loreo, e Gino Bovolenta, centrocampista classe ’95, primo acquisto del club biancazzurro

  • Stadio intitolato a Celestino Celio

    CALCIO SAN MARTINO DI VENEZZE (ROVIGO) Domenica 27 maggio una giornata dedicata interamente al grande campione che giocò con Milan, Roma, Inter, Padova fino ad approdare anche alla Nazionale 

  • Bosaro festeggia, il Medio retrocede 

    CALCIO SECONDA CATEGORIA PLAYOUT ROVIGO Il Bosaro batte 4-0 Il Medio Polesine, centra la salvezza e rimane in Seconda Categoria

  • Il Loreo rimane nel torneo regionale 

    CALCIO GIOVANILE ROVIGO La Juniores del Loreo centra la salvezza. La Giovane Italia Polesella chiude il campionato al primo posto. I giovanissimi del Porto Tolle vincono la prima semifinale

  • I Pescatori escono di scena

    CALCIO PRIMA CATEGORIA PLAYOFF ROVIGO Lo Scardovari perde 3-2 tra le mura amiche del Moreno De Bei  ed esce dalla corsa dei playoff per accedere in Promozione

  • Festa grande, avanti così

    CALCIO SECONDA CATEGORIA PLAYOFF La Turchese di Christian Fusetto batte 3-2 il Pettorazza di Stefano Bergo tra le mura amiche dell’Andrea Ferrari

  • Ultima partita con targa ricordo 

    CALCIO GIOVANILE Gli Allievi dell’Asd Rovigo vincono 4-1 contro l’Altopolesine e confermano il secondo posto

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento