ELEZIONI PROVINCIA ROVIGO Il senatore e coordinatore provinciale Bartolomeo Amidei festeggia l'elezione di Valeria Toso e la vittoria per i sei consiglieri della lista del presidente Marco Trombini

Gioia azzurra: "Questa è una doppia vittoria"

Bancadria 730x90 Cna Rovigo

Una bella vittoria che, per Bartolomeo Amidei, coordinatore provinciale di Forza Italia e senatore, vale doppio. Ecco perché. Nessuna parola per Angela Zambelli, sindaco di Crespino, eletta dalla lista Centro destra per il Polesine, sostenuta dal coordinatore di Forza Italia di Adria Federico Simoni


Rovigo - "Sono soddisfatto per il successo della nostra candidata di Forza Italia e della lista che sostenevamo che faceva capo alla proposta di Trombini, nostro presidente eletto due anni fa". E' soddisfatto Bartolomeo Amidei, senatore e coordinatore provinciale di Forza Italia, per la elezione di Valeria Toso e la conferma della lista del presidente Marco Trombini, che ha prevalso per sei consiglieri eletti a quattro su quella promossa invece dal sindaco di Rovigo Massimo Bergamin (LEGGI ARTICOLO).

"Che dire? Bene, anzi molto bene... Pur senza una storia politica alle spalle, Toso entra dunque in consiglio e anche la lista che sosteneva il presidente ottiene un successo netto. Ritengo che sia il frutto di una scelta giusta e di coerenza che viene premiata e che va quindi a confermare, nel caso di Trombini, pure la bontà di quanto indicato in tempi non sospetti ormai già un paio d'anni fa".

Da par suo, il senatore, che in queste settimane di duro lavoro è stato affiancato da un team affiatato composto da Ezio Conchi, Valter Roana, Vanni Patrese e Simone Dolcetto, si gode quindi l'ennesima affermazione dopo la vittoria delle provinciali di due anni fa, il successo nel Comune capoluogo, quello ad Adria e il referendum di un mese fa.

Quanto alla polemiche sul sostegno del Pd a Trombini, l'ex sindaco bassopolesano glissa: "In quella lista si sono riconosciute forze diverse e il consenso molto ampio che si è riusciti a raccogliere intorno al nome del presidente è ulteriore motivo di orgoglio. Se altri sostengono il nostro candidato, ritenendolo meritevole di fiducia, la cosa non può che far piacere...".

 

9 gennaio 2017




Correlati:

  • "Forza Italia in città non può essere Doriano Mancin"

    POLITICA PORTO VIRO (ROVIGO) Durissimo attacco del coordinatore comunale Enrico Bonafé, che punta il dito contro i "tentennamenti" dell'attuale vicesindaco. Un iscritto agli azzurri c’è, ed è in minoranza: Geremia Gennari

  • “Non inventate bugie per cacciarmi”

    FORZA ITALIA ROVIGO Il vicesindaco Ezio Conchi, che il partito vorrebbe destituire dalla carica in favore di qualcuno più in linea con le direttive del nuovo direttivo, commenta: “Non ho mai detto che non riconosco Cortelazzo”

  • Dipendenti stressati, in 25 vengono trasferiti 

    PROVINCIA ROVIGO I sindacati e le Rsu denunciano lo spostamento di oltre una ventina di lavoratori tramite una improvvisa e inaspettata “riorganizzazione”. “Invece di spostare il dirigente, hanno mosso un’intera area”

  • Maggioranza in frantumi, ultima spiaggia il “soccorso rosso”

    IL CASO ADRIA (ROVIGO) Infruttuoso il tavolo politico per salvare Barbujani: i dissidenti non c’erano e non rispondono più ai vertici dei partiti. I numeri per governare non ci sarebbero più a meno di chiedere aiuto alla minoranza

  • Il peso di Forza Italia: due giunte in subbuglio per i vicesindaci 

    POLITICA ADRIA E ROVIGO Se nel capoluogo la cacciata di Ezio Conchi potrebbe creare problemi alla maggioranza, a Palazzo Tassoni potrebbe essere invece la permanenza di Federico Simoni a mandare a casa il sindaco

  • Si parlerà del caso Simoni con Simoni

    POLITICA ADRIA (ROVIGO) Il sindaco Massimo Barbujani chiama intorno ad un tavolo, sabato 13 gennaio, tutte le rappresentanze politiche provinciali dei partiti che sostengono la sua maggioranza. “Chiedo un atto di responsabilità”

  • Gli Stati generali per lanciare le elezioni

    FORZA ITALIA ADRIA (ROVIGO) Grossi nomi della politica locale e nazionale si sono ritrovati all'autodromo per lanciare un forte segnale al centrodestra

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017