MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA VILLADOSE (ROVIGO) Il 25enne, sotto accusa per le botte alla genitrice, aveva ottenuto i domiciliari dalla fidanzata, ma se la sarebbe presa pure con lei

Dopo la madre picchia anche la compagna: carcere

Brazzorotto 730x90

Era già indagata per maltrattamenti, dal momento che avrebbe picchiato la mamma, almeno secondo le contestazioni di carabinieri e autorità giudiziaria. Il 25enne di Villadose aveva evitato il carcere anche grazie alla disponibilità, per i domiciliari, dell'abitazione della compagna. Ma pare che se la sia presa anche con lei



Villadose (Ro) - Si trovava ai domiciliari perché avrebbe picchiato o comunque maltrattato la madre. Chiaramente, non poteva passare i domiciliari a stretto contatto con quella che sarebbe la sua vittima e, quindi, era stata la sua compagna a concedere la disponibilità della propria abitazione.

Anche qui, però, di recente sono dovuti, secondo questa ricostruzione, intervenire i carabinieri, a causa di violenze che il giovane avrebbe messo in atto nei confronti della giovane. A seguito di queste risultanze, il giudice per le indagini preliminari ha ripristinato la misura della custodia in carcere per il 25enne.

10 gennaio 2017
CASA DI CURA SANTA MARIA MADDALENA




Correlati:

Seren automobili affiliazione nov-dic-gen 2017