SCUOLA COOKING ACADEMY ROVIGO Stefano Callegaro e Dario Baruffa fanno i test ai locali di Franceschetti group per le lezioni tra i fornelli. Prima prova superata

Ecco i corsi per chi vuole imparare a cucinare con i Masterchef

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe
Si sono conclusi questa settimana i test funzionali delle cucine di Cooking Academy, la nuova scuola di cucina rodigina di Franceschetti Group appena ultimata in area artigianale commerciale 13, alle spalle del centro commerciale. "Non soliti corsi, in Cooking Academy si terranno lezioni all'avanguardia" assicura Fabio Franceschetti che aggiunge "solo per fare degli esempi i primi tre che abbiamo organizzato sono uno con Masterchef Stefano Callegaro, l'altro è dedicato agli amanti del fitness e la loro alimentazione specifica, il terzo è dedicato ai vegani, vegetariani, crudisti, insomma... l'innovazione in cucina passa per Cooking Academy". Prova generale di livello ampiamente superata, ancora qualche piccola miglioria prima della inaugurazione e dell'avvio ufficiale dei corsi previsto a febbraio 2017


Rovigo - Il primo test ufficiale è già stato un successo dimostrando di essere già quasi all'altezza delle aspettative di due grandi professionisti della ristorazione, nelle vesti di docenti, in un vero e proprio cooking show live per i partecipanti. I primi "fortunati" sono stati cinque corsisti che hanno già dato adesione al programma della scuola che comincerà da metà febbraio ed hanno avuto l'onore di testare Cooking Academy guidati da Stefano Callegaro, vincitore di Masterchef 4 ed originario di Adria, con lo chef Dario Baruffa di Berra (Ferrara) partecipante alla edizione n.5 del celebre programma televisivo.

La prova generale è riuscita. Il test dei locali e dell'attrezzatura a disposizione pure, bisognerà lavorare ancora un poco sui dettagli degli strumenti a disposizione dei corsisti, ma proprio questo era il senso della prova generale, raccogliere tutte le osservazioni possibili da chi della ristorazione fa la propria ragione di vita e pretende solo ed esclusivamente il meglio.

Si scopre quindi che non tutte le ciotole sono uguali, la preparazione del tavolo di lavoro diventa autentica arte per poi non essere disturbati durante le fasi di cottura ed impiattamento.Tutti gli aspetti vengono trattati in Cooking Academy, non solo la cottura degli alimenti. Allestire una cucina di alto rango, completa di elettrodomestici e tutto il necessario, dal pentolame ai coltelli alle stoviglie è stato un impegno importante per Franceschetti Group che ha voluto investire su questa nuova opportunità per il territorio polesano: Cooking Academy.

I corsisti hanno la possibilità di vivere l'esperienza di una autentica cucina professionale da grande ristorante con otto postazioni di cottura per 12 addetti, mentre se non si prevede l'uso della fiamma, in questo caso sostituito dalle efficienti piastre ad induzione, le postazioni disponibili salgono a 20.
Tutto avviene in un contesto in cui lo chef può muoversi, interagendo direttamente con i corsisti, per spiegare loro i dettagli della preparazione, la tecnologia presente in sala permette poi di rimbalzare i dettagli del tavolo di lavoro del "docente" sui vari monitor a disposizione delle diverse postazioni. 

Nulla è lasciato al caso, nemmeno il grande tavolo in legno dedicato alla preparazione della pasta fatta a mano, così come i frigoriferi per gli alimenti e tutti gli accessori da cucina, compreso i mixer e blender certificati per la cucina vegana con rigidi controlli sulla temperatura interna per evitare che deteriorino le proprietà organolettiche dei singoli alimenti. "Non soliti corsi, in Cooking Academy si terranno lezioni all'avanguardia" assicura Fabio Franceschetti che aggiunge "solo per fare degli esempi i primi tre che abbiamo organizzato sono uno con Masterchef Stefano Callegaro, l'altro è dedicato agli amanti del fitness e la loro alimentazione specifica, il terzo è dedicato ai vegani, vegetariani, crudisti, insomma... l'innovazione in cucina passa per Cooking Academy".

"Un onore, un grande piacere, ma soprattutto un divertimento - afferma Stefano Callegaro - essere stato invitato come tester ufficiale delle cucine di Cooking Academy da parte dei titolari di Franceschetti Group" e dopo la prova generale, il sito internet della scuola in ultimazione, la pagina Facebook ufficiale ed i vari account social già attivi, come quello su Instagram per condividere le fotografie ed i video dei piatti preparati in Chef Academy, sono già a disposizione di tutti quelli che vorranno iscriversi, salvo esaurimento posti disponibili, ai prossimi appuntamenti di febbraio 2017,
13 gennaio 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017