CULTURA VILLADOSE (ROVIGO) Silvia Mode incontra l’arte con le otto opere di Felice Tagliaferri, scultore non vedente, esposte nello show room

I sogni d’arte ora si possono toccare 

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Un artista d'eccezione, diversamente abile, ha esposto nel negozio Silvia Mode di Villadose le otto sculture non viste, che prima nascono nella sua mente e poi prendono forma attraverso l'uso sapiente delle mani, e che saranno visitabili fino al 15 febbraio



Villadose (Ro) - È stato un successo l'inaugurazione della mostra del famoso scultore, non vedente, Felice Tagliaferri che si è svolta domenica 22 gennaio nel negozio Silvia Mode di Villadose. L’evento è stato organizzato da Marzia Santella, amministratore del negozio, con il patrocinio del comune di Villadose. Otto le opere presentate, sette di marmo bianco di Carrara tra cui  “Cuore tra le mani”, “Maternità”, “Cristo bendato” che mostrano lo straordinario talento dello scultore bolognese. 

Felice Tagliaferri, testimonial del museo tattile Omero di Ancona, espone e collabora con i più importanti musei italiani: San Domenico di Forlì, i Musei Vaticani, L’accademia delle belle arti di Roma. “Ringrazio Felice Tagliaferri per aver reso realtà il mio sogno - Marzia Santella - aprire il negozio all'arte. Da quest'anno, infatti, il negozio sarà teatro di eventi artistici e culturali e le opere di straordinarie di Tagliaferri rappresentano l'Arte in un modo davvero speciale grazie alla sensibilità e alla grandissima maestria. Le sue opere superano i sensi e arrivano al cuore suscitando forti emozioni. Grazie a Vittorio Spampinato, direttore del Museo Cà La Ghironda che ci guida alla scoperta multi sensoriale delle opere. Grazie al sindaco per la sua presenza e a tutti coloro che mi hanno sostenuto nell'iniziativa”. 

 

Spampinato ha introdotto l'artista: “Felice Tagliaferri è uno scultore non vedente noto a livello internazionale. Ha intrapreso da oltre vent'anni un percorso artistico molto personale e particolare da lui stesso riassunto nello slogan "Dare forma ai sogni". Le sue creazioni sono infatti sculture non viste, che prima nascono nella sua mente e poi prendono forma attraverso l'uso sapiente delle mani, guidate da incredibili capacità tattili. Felice si destreggia abilmente fra i più diversi materiali: per la sua arte utilizza creta, marmo, legno o pietra. Oltre a lavorare alla realizzazione delle forme dei suoi sogni artistici, Felice Tagliaferri riesce ad essere anche un ottimo insegnante, applicando il suo personalissimo metodo a una varietà di situazioni e specializzandosi negli anni nella formazione di educatori e operatori sociali. La sua arte è stata definita da diversi esperti del settore "arte sociale" per l'impegno che caratterizza le sue mostre”.

Un plauso all’iniziativa è arrivato dal sindaco Gino Alessio: “Plaudo all'iniziativa dello storico negozio di Villadose che da quasi 50 anni rappresenta lo spirito imprenditoriale del territorio. Grazie a Felice Tagliaferri per la sua presenza e grazie a Marzia Santella per aver ideato l'evento con l'auspicio che sia foriero di nuovi interessanti appuntamenti”.

È intervenuta anche Angioletta Masiero che ha ringraziato Santella per l'iniziativa e Tagliaferri per la sua presenza e per le opere straordinarie: “La collaborazione con Santella ha già prodotto la realizzazione del 1° bando di narrativa e poesia ‘Storie d'amore e di abiti da sposa’ che scadrà il prossimo 31 marzo e già si sta programmando la prossima mostra d'arte che si terrà in negozio l'8 marzo, festa della donna con la partecipazione di 8 artiste”. La mostra sarà visitabile, gratuitamente in orario di negozio, fino al 15 febbraio.

24 gennaio 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Musikè fondazione cariparo 730x90