FRATTA POLESINE (ROVIGO) La commissione cultura e istruzione di Montecitorio ha approvato l’emendamento del deputato Diego Crivellari sull’abitazione polesana del parlamentare socialista ucciso da imboscata fascista 

Casa Matteotti promossa a monumento nazionale 

Cooking Chef Academy 730x90

Ottime notizie da Roma: la commissione cultura ed istruzione di Montecitorio ha approvato l’emendamento del deputato Diego Crivellari che proponeva la casa museo Matteotti di Fratta Polesine come monumento nazionale. Oltre a tempio laico della sua terra, il Polesine, la casa del martire socialista diventa così un tesoro per la nazione



Rovigo – “Una bella notizia per Fratta, per Rovigo e per il Polesine”, il deputato polesano Diego Crivellari esulta all’approvazione, da parte della commissione cultura e istruzione della Camera, del suo emendamento che proponeva il riconoscimento della casa museo Matteotti come monumento nazionale. “Nel mio intervento ho ricordato che se esiste un luogo simbolo della nostra democrazia – continua Crivellari – se esiste un luogo centrale per la difesa e poi per la rinascita delle nostre istituzioni democratiche e del Parlamento questo è certamente Casa Matteotti di Fratta Polesine”, un discorso, ma soprattutto un emendamento, che deve aver colto nel segno. Tanto che la commissione non ha avuto dubbi ed ha “promosso” la casa museo di Fratta a monumento nazionale.

Casa Matteotti, come si legge nell’emendamento che il deputato polesano ha presentato insieme alla collega Giulia Narduolo, è già un tempio laico importante della nostra terra che permette di ricordare la memoria del martire socialista all’interno della sua residenza di famiglia. Ed ora, oltre ad un pregio per la sua terra, la casa di Giacomo Matteoti di Fratta Polesine diventa un monumento della nazione.

9 febbraio 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe