DANZA ROVIGO Per la festa degli innamorati il 14 febbraio va in scena alle ore 21 presso il Teatro Sociale lo spettacolo “Valentino!”

Passi a due d’amore, con i primi ballerini Josè Perez e Sabrina Brazzo 

Musikè fondazione cariparo 730x90

Due primi ballerini come Sabrina Brazzo e Josè Perez e l’attrice Elena Croce saranno i protagonisti dello spettacolo “Valentino!” previsto per martedì 14 febbraio alle ore 21 presso il Teatro Sociale di Rovigo a cura della compagnia Fabula Saltica in occasione di San Valentino



Rovigo - Un modo diverso per festeggiare San Valentino a Rovigo c’è: lo spettacolo di danza “Valentino!” previsto per martedì 14 febbraio alle ore 21 presso il Teatro Sociale di Rovigo.

Protagonisti otto danzatori della compagnia Fabula Saltica e l’attrice Elena Croce, con ospiti d'eccezione, i primi ballerini Josè Perez e Sabrina Brazzo, già prima ballerina al Teatro alla Scala di Milano e interprete dei ruoli principali nei titoli più celebri del repertorio classico e moderno.

La serata è un ampio e seducente ventaglio di emozioni e impressioni, estetiche e musicali, il cui punto focale è dato da una serie di passi a due, o pas de deux, (nel vocabolario tecnico della danza, termine, con il quale viene indicato una precisa modalità performativa, che coinvolge due singoli soggetti). 

Con Perez e Brazzo, sono impegnati: Vito Alfarano, Alessia Cecchi, Melania Chionna, Laura De Nicolao, Federica Iacuzzi, Marco Mantovani, Claudio Pisa, Malwina Stepien. Lo spettacolo prevede l'esecuzione di estratti da “A cuore aperto”, l’ultima creazione, in ordine di tempo, del coreografo Claudio Ronda; il titolo, costruito sui Sonetti di Shakespeare, ha riscosso un lusinghiero successo in ambito nazionale, e verrà proposto prossimamente al Festival Shakesperare di Buenosa Aires, Argentina, dove la compagnia è stata invitata. 

Nell’occasione, l’attrice Elena Croce propone alcuni dei sonetti dell’autore inglese e brani di altri autori (G.Mahler, E.Fried, M.Roich, aforismi sul tango), in un contrappunto di testi poetici che accompagna e illumina l’intera serata. “Il Rumore dell’Amore” è una creazione di Vito Alfarano ispirata dall’episodio di Paolo e Francesca, contenuta nel quinto canto dell’Inferno, dalla Commedia di Dante Alighieri; qui compaiono i due amanti tragici per eccellenza, passati alla storia per la passionale vicenda extraconiugale, seguita dalla loro violenta uccisione.

Altra veemenza d’amore infiamma la vicenda di Carmen, la gitana che non soggiace ad alcuna costrizione. Qui Sabrina Brazzo e Josè Perez avranno buon gioco nell’illustrare i momenti più “caldi” della vicenda, proposta sulle note del famoso melodramma di George Bizet. 

Siglano la serata ancora tre brani. Il primo comprende estratti da “Ballades”, affresco di una sala da ballo dove prendono vita attese, incontri, storie, passioni e delusioni, esaltati e amplificati dal ritmo della danza. Il secondo è “Lost in a dream”, storia di un uomo perso in un sogno in cui si evocano luoghi fisici e frammenti di memoria. E infine, ancora un passo a due, la sequenza del Cigno nero, da "Il Lago dei Cigni", nella versione moderna fornita dal coreografo Giorgio Azzone. 

9 febbraio 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Cooking Chef Academy 730x90