IL CASO ARQUA' POLESINE (ROVIGO) Trovato veleno sugli argini dello scolo Borsea, noto anche come "Dee Bae". Curati i cani che hanno ingerito le esche, sarà fatta segnalazione al sindaco

Per uccidere le nutrie avvelenano lo scolo

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Che le nutrie siano da uccidere, almeno secondo la legge regionale e le varie ordinanze dei Comuni, ormai appare chiaro. Ma arrivare disseminare di veleno le sponde di un scolo appare eccessivo. E', però, esattamente quanto sarebbe accaduto ad Arquà Polesine, dove alcuni cani sono dovuti ricorrere alle cure veterinarie



Arquà Polesine (Ro) - Veleno disseminato lungo lo scolo Borsea, detto anche scolo "Dee Bae". Un episodio segnalato al sindaco di Arquà Polesine da una donna i cui cani hanno ingerito il veleno e sono stati curati del veterinario. Secondo le prime ricostruzioni, si tratterebbe di veleno usato per uccidere le nutrie, ma che purtroppo è pericoloso per tutti gli altri animali, cani e gatti compresi.

Le nutrie, infatti, sono da tempo al centro di un progetto per eradicare la specie dal Veneto. Sterminarla, in altre parole. Alla legge regionale si stanno affiancando varie altre ordinanze comunali, ma è chiaro come, per uccidere le nutrie, non si possa rischiare di avvelenare uno scolo o uccidere altri animali.

21 febbraio 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a luglio 2017