ATTIVITÀ COMUNE ROSOLINA (ROVIGO) Fulvia Fois, la consigliera comunale di opposizione, scende in trincea sul caso assegnazione dei posti al porto a Moceniga e ad Albarella poiché ci sono dei ritardi

"Quei 122 posti barca servono per lavorare, cosa si sta aspettando?"

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Il bando sui posti barca nel Comune di Rosolina fa seguito alla realizzazione dei pontili, realizzati e terminati nel 2009, è scaduto il 30 settembre scorso. Gli assegnatari non sono ancora stati pubblicati sull’albo pretorio del Comune. Per questo Fulvia Fois, consigliere di minoranza, è preoccupata poiché dall’attività della pesca professionale vivono un centinaio di famiglie, e senza l’assegnazione i pescatori non possono partecipare al bando per i fondi delle cavane


Rosolina (Ro) - Forte preoccupazione sulla mancata assegnazione dei posti barca. La consigliera di minoranza Fulvia Fois scende in trincea sul caso dei 122 posti barca di Moceniga ed Albarella: "Reputo ingiustificato che, nonostante la complessità della questione, non si sia ancora fatto nulla in tal senso, in considerazione del fatto che a ogni postazione corrispondono altrettante famiglie che ne hanno di bisogno per lavorare e perciò vivere". 

L'ex candidato sindaco, ricordando come a breve la Regione dovrebbe procedere a bando per concedere fondi per la realizzazione di cavane, rileva inoltre come "se un pescatore non risulterà già assegnatario di un posto barca, non potrà parteciparvi". Insomma, una situazione ai limiti del paradossale ma che parte da lontano come ribadito dalla stessa Fois. 

"Il bando in questione, pubblicato in albo pretorio - spiega - fa seguito alla realizzazione dei pontili realizzati e terminati nel 2009: è scaduto il 30 settembre scorso e riguardava l'assegnazione in gestione d'uso di posti barca e pontili per la pesca professionale, 24 di cui 12 piccoli e 12 grandi e un pontile in uso comune situati a Moceniga e in concessione fino al 2024 oltre a 95 posti barca e 2 posti per pescherecci situati invece ad Albarella e in concessione fino al 2020".

Al momento, per la cronaca, risultano aver aderito 23 soggetti, tra consorzi di cooperative e società di pescatori, cooperative, società di pescatori e tre pescatori professionisti. L'ex candidato sindaco non molla di un centimetro: "Alla fine dell'assegnazione dei punteggi, valutati in base a specifici requisiti, sono previste tre graduatorie, una per gli attracchi per imbarcazioni da laguna in località Moceniga, un'altra per gli attracchi per imbarcazioni da laguna ad Albarella e la terza per i pescherecci, sempre in località Albarella. Nel testo però - incalza la Fois - non sono specificati né sono stati ancora pubblicati all'albo pretorio, gli assegnatari della gestione dei 122 posti barca". Un vero e proprio "giallo" che le rassicurazioni del sindaco Franco Vitale non contribuiscono a risolvere e su cui la Fois chiude con una chiosa: "Leggo delle dichiarazioni del nostro primo cittadino e ne prendo atto, ma non posso non rinnovare la mia preoccupazione su disservizi e ritardi che mettono a rischio il futuro di oltre cento famiglie della nostra comunità. Invito l'amministrazione, che sollecito nell'occasione, a dar finalmente corso ai fatti visti che in ballo c'è il futuro di oltre cento famiglie della nostra comunità".

 

23 febbraio 2017




Correlati:

Seren automobili affiliazione feb-mar-apr 2017