MOTORI ROVIGO Tutto pronto per il Rally città di Adria, molti polesani al via tra cui Matteo Luise tenterà il bis in coppia con Fabrizio Handel

Una settantina gli iscritti e due apripista d'eccezione

Seren automobili affiliazione feb-mar-apr 2017

Sono 35 nel rally e 34 nel revival gli equipaggi che si preparano a regalare due giorni di spettacolo ed agonismo. Pronostici incerti in entrambe le gare La città di Adria e l’Adria International Raceway sono pronti ad accogliere i protagonisti e numerose sono le iniziative lungo il percorso per festeggiare il ritorno del rally.
Il sindaco Bobo Barbujani ed il suo vice Federico Simoni con delega anche allo Sport, faranno da apripista con una Bmw M3. Eloquente la personalizzazione con una grande cuore che pulsa


Adria (Ro)  – Sono stati finalmente pubblicati gli elenchi iscritti del 3° Rally Storico Città di Adria e del Revival Città del Pane che hanno totalizzato una settantina di iscritti; per la precisione sono sessantanove equamente distribuiti tra le due manifestazioni. Rispetto al 2015 il rally perde qualche unità sicuramente anche per la collocazione a calendario decisamente inconsueta per un rally storico ma la qualità è indiscutibile visto il parco vetture e gli equipaggi che saranno al via.

Si parte dalla Subaru Legacy con la quale Matteo Luise tenterà il bis in coppia con Fabrizio Handel, ma i due adriesi dovranno vedersela col padovano Adriano Lovisetto che si presenta con una Lancia Delta Integrale 16V in coppia con Cristian Cracco, puntando a diventare il primo pilota a vincere sia l’edizione “moderna” grazie alla doppietta del 1994 e 1996 quanto la “storica”. Tutta da seguire la prestazione di Giovanni Berton: il pilota di Cavarzere dal notevole bagaglio d’esperienza in pista, salirà su una Toyota Celica ST165 dall’illustre passato e sarà navigato da Stefano Ferrarese. Di sicuro non staranno a guardare Eros Finotti e Nicola Doria anch’essi su Lancia Delta Integrale e pronto alla sfida anche l’altro Luise, Marco, deciso a scatenare i cavalli della sua BMW M3 che dividerà con Fabio Viel.

Promette scintille anche la sfida tra le “due litri” col trio di Opel Kadett GSI 16V tra le quali spicca quella dell’estense Gabriele Rocca che torna sulle strade a lui molto gradite e in coppia con Davide Miari. Attesi al confronto con le 2000 tedesche anche il locale Gabriele Sarto in coppia con Thomas Mancini ed il padovano Andrea Montemezzo con Andrea Fiorin. Non passa inosservata la massiccia presenza di Fiat Uno Turbo con ben cinque esemplari iscritti e promette sfida nella sfida la classe 2000 del 3° Raggruppamento con le Opel Kadett Gt/e opposte alle Alfa Romeo Alfetta GTV. Tra le piccole cilindrate tiene banco l’iniziativa “quelli del 205 Rallye” che mette in palio un premio speciale per il vincitore tra le Peugeot 205 Rallye e nella classe fino a 1150 si rinnova l’eterna sfida fra le Autobianchi A112 Abarth e le Fiat 127.

Interessante anche il parterre del revival “Città del Pane” che darà il via al Trofeo Tre Regioni dove s’incroceranno una volta di più i vincitori 2015 Maurizio Senna e Lorena Zaffani con la Volkswagen Golf Gti, Mauro Argenti e Roberta Amorosa su Porsche 911 T e Giordano Mozzi con Elisa Moscato sull’Opel Kadett Gt/e portacolori del Progetto M.I.T.E. che permette a persone non vedenti o ipovedenti di navigare nelle gare di regolarità e saranno ben cinque gli equipaggi dell’associazione bresciana.

La manifestazione entrerà nel vivo venerdì mattina alle ore 9 con le operazioni di verifica previste fino alle 13,30 presso l’Adria International Raceway; alle 17, sempre dalla struttura di Cavanella Po prenderà il via la vettura numero 1 che mezzora più tardi transiterà sulla pedana posta in Piazza Garibaldi per poi dirigersi a Rosolina Mare per la disputa della prima prova “Rosapineta”, seguirà il riordino a Taglio di Po e la ripetizione della “Rosapineta” per poi concludere il prologo con la prova in circuito ed il riordino notturno; sabato 25 ripartenza alle 9 dall’autodromo per la sequenza “Gavello”, “Fasana” e “Scirocco, da ripetere più volte inframmezzate dai riordini in Piazza Garibaldi e gran finale con la seconda ed ultima prova speciale in autodromo prima di arrivare alla bandiera a scacchi che sventolerà in centro città a partire dalle 17,45. A seguire le premiazioni direttamente sulla pedana d’arrivo.

Le strade interessate dalle prove speciali saranno chiuse alla circolazione un’ora prima dell’orario di svolgimento che si può consultare sulla tabella tempi e distanze che, assieme agli altri documenti di gara è disponibile al sito web www.rallyclubisola.it e sulla pagina Facebook 3Rally Città di Adria

 

 

23 febbraio 2017




Correlati:

  • Pronto per i laghi

    MOTORI ROVIGO Il pilota di Rivà, Michele Mancin, all'esordio in una stagione completa nei rally, si prepara ad affrontare la prima uscita in uno degli eventi più sentiti in ambito nazionale

  • Cambio di rotta

    MOTORI ROVIGO Michele Mancin, Il pilota di Rivà, per la stagione 2017, abbandona il naturale habitat delle cronoscalate per lanciarsi, assieme a Mach 3 Sport, nella Coppa Italia Rally seconda zona

  • Un successo per Fiocco Sport

    MOTORI VILLADOSE (ROVIGO) Il sodalizio capitanato da Davide Fiocco traccia un bilancio estremamente positivo per il passaggio del Rally Storico Città di Adria nel cuore della cittadina  

  • Un boccone particolarmente amaro

    MOTORI ADRIA (ROVIGO) Marco Luise, Il fratello del vincitore assoluto Matteo, iscritto con la propria BMW M3 gruppo A ed affiancato dal sempreverde Fabio “Titti” Viel, non passa le verifiche tecniche

  • Una vittoria molto speciale per il pilota polesano

    MOTORI ADRIA (ROVIGO) Alla guida della Subaru Legacy gruppo A del team Balletti Motorsport l'adriese Matteo Luise, in coppia con Fabrizio Handel, bissa il successo del 2015 ricordando l'amico scomparso Mario Sette

  • Balletti Motorsport trionfa al Città di Adria

    MOTORI ADRIA (ROVIGO) Matteo Luise e Fabrizio Handel vincono la gara di casa con la Subaru Legacy preparata nell’officina di Nizza Monferrato 

  • Luise e Handel vincono il 3° Rally Storico Città di Adria

    MOTORI ADRIA (ROVIGO) Dopo due giornate emozionanti e ricche di colpi di scena l’equipaggio di casa porta alla prima vittoria in un rally storico la Subaru Legacy

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe