EUROPROGETTAZIONE ROVIGO L’assessora Alessandra Sguotti fa il bilancio dei fondi raccolti con la partecipazione ai vari bandi regionali, statali ed europei. Fino ad ora 63mila euro, altri 210mila entro il 2018

"Stiamo raccogliendo i primi frutti"

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Grazie all'assessorato all'Europrogettazione, il Comune ha portato a casa circa 63 mila euro per la realizzazione di vari progetti tra i quali campi sportivi e scuole e, entro il 2018 potrebbe portarne a casa altri 210mila euro. Tra questi, anche la realizzazione di colonnine per la ricarica delle macchine elettriche, che Rovigo ancora non ha. Lo annuncia con soddisfazione l'assessore Alessandra Sguotti “Sono i primi risultati del lavoro fatto e siamo felici di aver potuto portare a termine diverse azioni”



Rovigo – Lavori nelle scuole, al cimitero e nei campi sportivi, ma anche piste ciclabili e colonnine per l’elettricità in programma. Si tratta di una serie di progetti, alcuni già fatti altri in calendario, che il Comune di Rovigo ha potuto realizzare grazie all’assessorato all’Europrogettazione. Entrando nel dettaglio si tratta di un finanziamento per il settore sport, in particolare la sistemazione dell'impianto illumino-tecnico del Circolo tennis, per un importo di 15.224 euro. I lavori sono già stati eseguiti. Un altro intervento riguarda un bando per le scuole elementari e medie, che vede la destinazione di 27.786 euro per la sistemazione della scuola elementare dell'Amicizia di Mardimago (i lavori stanno iniziando). Infine, 20.100 euro sono stati destinati alla realizzazione di 15 nuovi loculi nel cimitero di Concadirame dove i lavori stanno prendendo il via. Questi contributi rientrano tutti nel Programma operativo regionale-Fesr.

Un altro progetto che sta procedendo al meglio riguarda l'installazione di due colonne per ricarica veicoli con motori elettrici. “La Lega Nord – spiega l’assessore Alessandra Sguotti – aveva in proposito presentato una mozione approvata dal consiglio comunale e grazie al bando regionale che attinge a fondi ministeriali, il Comune ha partecipato al progetto per la realizzazione delle due colonnine, una andrebbe posizionata nel quartiere “Città giardino”, l'altra o nell'area Censer o a San Pio X”. Il progetto, presentato in cofinanziamento con Asm set,  è stato accolto dalla Regione e a breve dovrebbero arrivare i contributi. Si tratta di circa 40mila euro.

Infine, nell'ambito dei bandi Gal Adige, la Regione ha dato l'ok alla prima fase di assegnazione di 170mila euro per la realizzazione dello Iat nei locali dell'ex libreria Pavanello e per la pista ciclabile Concadirame-Granzette. Tempi previsti per la realizzazione: 2018.

1 marzo 2017




Correlati:

Seren automobili affiliazione feb-mar-apr 2017