SCUOLA GRIGNANO POLESINE (ROVIGO) Per i ragazzi di tre classi della primaria della frazione, un viaggio entusiasmante alla riscoperta di tradizioni e mestieri ormai lontani

Dal chicco al pane: un viaggio entusiasmante

Seren automobili affiliazione feb-mar-apr 2017

Lezioni e laboratori per scoprire come nasce il pane che arriva poi sulle nostre tavole. Una iniziativa che ha veramente coinvolto i ragazzi della scuola primaria di Grignano Polesine



Rovigo - Gli alunni delle classi I A, II A, II B della scuola primaria “Col. A.Milan” di Grignano Polesine hanno vissuto un importante momento laboratoriale che li ha portati alla scoperta di un alimento così importante e prezioso come il pane.

I laboratori sono stati offerti dall’azienda agricola “La Bocalina” situata nei pressi di Adria. Questa realtà si impegna a preservare l'ambiente circostante, a fare conoscere le tradizioni delle nostre terre e a sostenere il benessere dell'uomo, dal palato fino allo spirito. Si possono assaporare prodotti come miele, farine di cereali particolari e originali confetture; i piccoli e i grandi possono riscoprire stili di vita dimenticati o antichi mestieri grazie ad attività didattiche divertenti e a tema.

 L'impegno sociale, culturale e ambientale è in continua evoluzione: le lezioni nelle scuole primarie sono un primo strumento per prendere coscienza e conoscenza dell'io e di ciò che ci circonda. "Il singolo - spiega la nota stampa della scuola di Grignano - è importante solo se è consapevole di far parte di una collettività, assieme si possono realizzare semplici ma straordinari cambiamenti. Il percorso del pane ne è esempio e metafora: la potenzialità di un chicco, l'unione delle spighe, l'associazione della farina ad altri comuni ingredienti portano assieme alla nascita di un prodotto unico e allo stesso tempo variegato come il pane".

"La classe I A ha svolto in classe il laboratorio 'Dal chicco al pane attraverso gli antichi mestieri'. Attraverso l'uso dei cinque sensi i bambini sono stati portati alla scoperta del percorso che dal seme porta al pane. Hanno conosciuto il mestiere del contadino e del mugnaio ieri ed oggi. A loro volta sono diventati contadini e mugnaio: hanno seminato il loro grano, portato i semi al mulino e li hanno macinati. Fino ad arrivare alla degustazione del pane stesso".

"Le classi seconde hanno affrontato lo stesso argomento seguendo però il succedersi delle stagioni, dalla semina in autunno, alla raccolta in estate, per passare poi alla 'Magia del mulino'.  Anche queste classi hanno seminato, portato i semi al mulino e li hanno macinati. Hanno conosciuto i vari tipi di farina, alcuni detti popolari (Sotto l'acqua fame, sotto la neve pane), vari aspetti linguistici (es. differenza tra panetteria e panificio), diverse curiosità (storia della ciabatta Italia che nasce ad Adria)".

"Grazie alla competenza degli esperti Silvia Bertazza e Matteo Garbin, a cui vanno un plauso e un sentito ringraziamento, i bambini sono stati costantemente coinvolti attraverso giochi. Silvia, con il suo entusiasmo travolgente, ha saputo trasmettere in maniera particolarmente efficace l’amore e la passione per un argomento (l’agricoltura) ormai particolarmente lontano dalla vita dei bambini di oggi".

5 marzo 2017




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe