VIOLENZA SESSUALE TAGLIO DI PO (ROVIGO) Un polacco di 40 anni condannato per i palpeggiamenti alla 28enne bassopolesana. I giudici comunque riconoscono l'ipotesi lieve del reato

Abusi sulla cameriera che prende le ordinazioni

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

I fatti risalgono all'agosto del 2014, quando un cittadino polacco di 40 anni si sarebbe comportato in maniera assolutamente inqualificabile a Taglio di Po, a un bar del paese, palpeggiando ripetutamente la giovane cameriera



Taglio di Po (Rovigo) - Prima le avrebbe infilato le mani sotto la maglia, toccandole il seno, quando la giovane cameriera era arrivata a prendere le ordinazioni, a un bar di taglio di Po, nell'agosto del 2014. Poi la avrebbe palpeggiata tra le gambe e infine sulle natiche. Questi i comportamenti contestati nel capo di imputazione a un cittadino polacco di 40 anni.

A seguire il caso furono i carabinieri, i cui accertamenti hanno portato al processo conclusosi nella mattinata di giovedì 9 marzo di fronte ai giudici del Collegio di Rovigo. Hanno condannato il 40enne, pur riconoscendo l'ipotesi lieve del reato contestato - violenza sessuale - a due anni, pena sospesa, e a un risarcimento di 2500 euro.

9 marzo 2017




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017