SPORT ROVIGO Una cestista, e tre cicliste, hanno testimoniato alla conviviale Interclub di mercoledì 8 marzo, quando siano lontane dalla realtà le pari opportunità. Soroptimist, Panathlon, Rotary e Lions riuniti

Serata dedicata alle donne

Cristina Greggio e Emanuela Zilio
Giulia Pegoraro, Laura Belpiano, Elena Martinello e Giulia Morandin
L'intervento di Federico Casalini che guida l’organizzazione del Cortina Trophy
Musikè fondazione cariparo 730x90

Ben 140 i soci presenti di Soroptimist Club, Lions, Rotary e Panathlon di Rovigo, e i Rotary club di Adria e di Badia Lendinara Alto Polesine per una conviviale speciale tutta al femminile.

Hanno portato la loro testimonianza Giulia Pegoraro, giocatrice di basket in Serie A2 con il Vicenza, e preparatrice atletica della Rhodigium, e Laura Belpiano, Elena Martinello e Giulia Morandin (mountain bike). Presente anche Federico Casalini, che guida l’organizzazione del Cortina Trophy


Rovigo - Ben sette service riuniti all’Hotel Cristallo di Rovigo per una conviviale speciale dedicata alle donne. Una data scelta non a caso quella di mercoledì 8 marzo, una serata condotta per mano da Cristina Greggio presidente nazionale comitato consulte e Pari Opportunità Soroptimist. Un viaggio tutto al femminile attraversando la storia dello sport, dalle prime Olimpiadi al femminile, alla rilevanza dell’attività agonistica sui media nazionali nei giorni nostri. Troppo poca, basta acquistare un quotidiano sportivo per rendersi conto che il trattamento riservato allo sport al femminile non gode dello stesso spazio.

Ben 140 i presenti, a fare gli onori di casa Francesca Marucco, presidente di Soroptimist Rovigo, Lorenza Andreotti (Lions club Rovigo), Federico Cogo (Panathlon Rovigo), Graziani Ingegneri (Rotary Adria), Enrico Ramazzina (Rotary Badia, Lendinara, Alto Polesine), Giancarlo Degrandis (Rotary Porto Viro Delta Po), ed Enrico Casazza (Rotary Rovigo).

Ospiti d’eccezione quattro donne, atlete in discipline differenti, ma che spesso trovano le stesse difficoltà. Giulia Pegoraro, giocatrice di basket in Serie A2 con il Vicenza, e preparatrice atletica della Rhodigium, società che sta crescendo molto anche in ambito giovanile, e che sta disputando il campionato di Serie C femminile (attualmente in seconda posizione). Con la cestista rodigina altre tre atlete, disciplina mountain bike: Laura Belpiano, Elena Martinello e Giulia Morandin. Presenza arricchita da Federico Casalini, che guida l’organizzazione del Cortina Trophy, manifestazione di mountain bike che negli ultimi anni ha assunto proporzioni importanti. Una gara affascinante che si disputa in un paesaggio che è tra i più belli del Mondo, diverse centinaia di iscritti ne hanno sancito il successo. Durate la serata sono stati anche proiettati due video emozionali realizzati dal regista Davide Renier, uno spot per una disciplina in crescita e per una manifestazione importante. Ma si è parlato anche con Emanuela Zilio, progettista europea e ricercatrice dell’Università di Milano, lo sport al femminile a livello Mondiale è praticato con un percentuale che si aggira al 25 per cento, e la mancanza di risorse incide non poco. Dal 2014 al 2020 Erasmus ha aggiunto lo sport, una serie di finanziamenti che permettono agli atleti di potersi spostare nei diversi paesi grazie ad un supporto concreto, una maniera di fare squadra, ma non molti lo sanno, l’Italia in questo, come in altri campi, insegue gli altri a distanza siderale.

Ma la serata era dedicata alle donne, era la loro festa, ma dovrebbe esserlo ogni giorno. Fa specie, ed è emerso durante la serata, che nel mondo dello sport circolano ancora contratti ed accordi che non tengono conto delle leggi vigenti. In Italia, le atlete che ad un certo punto della stagione scoprono di essere in ‘stato interessante’, si vedono rescindere il contratto con la società sportiva. Clausole che nel 2017 esistono ancora, purtroppo. L’impegno futuro dei sette service intervenuti alla conviviale, sarà quello di tenere alta l’attenzione su questo problema.

 

9 marzo 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

  • Spettacolo rosa per il centro 

    PODISMO ROVIGO Successo organizzativo per Pretty run targata CorriXRovigo. Sabato 24 giugno nell’afa del capoluogo oltre circa 1200 i partecipanti. Tante, tantissime donne

  • Le persone fanno sempre la differenza

    CICLISMO ROVIGO Passeggiata Baden-Powell dedicata ad Orlando Patrese, storico direttore sportivo del Velo Club Mantovani. Toccante cerimonia sabato 24 giugno

  • Nuovo bando per i profughi, rabbia di Forza Nuova

    ACCOGLIENZA ROVIGO Il militanti puntano il dito contro il meccanismo alla base degli affitti. "Vergognoso fare leva sulla precaria condizione delle famiglie polesane

  • Ben 530 alunni coinvolti 

    CICLISMO ROVIGO Conclusa con la gimkana il progetto “Pinocchio in bicicletta” proposto dal Gc Bosaro Emic in collaborazione con la Polizia di Stato

  • Due maxi eventi in programma

    SPORT ROVIGO Presentazione ufficiale della nuova sede dell’Acsi nel salotto buono di Palazzo Nodari. Il referente provinciale sarà Taira Nicoletto

  • Carabiniere si spara e si uccide in caserma

    TRAGEDIA NELL’ARMA Il 47enne, di Castelmassa, si sarebbe tolto la vita poco prima dell’ora di pranzo a Ponso, nel Padovano. Indagini in corso, ma non ci sarebbero dubbi sul suicidio

  • Fumo sul Corso, paura per i negozianti

    FIAMME IN CENTRO ROVIGO Intervento in forze di vigili del fuoco e polizia locale per un principio d’incendio nelle bocche di lupo sul magazzino di un negozio

Cooking Chef Academy 730x90