SPORT ROVIGO Una cestista, e tre cicliste, hanno testimoniato alla conviviale Interclub di mercoledì 8 marzo, quando siano lontane dalla realtà le pari opportunità. Soroptimist, Panathlon, Rotary e Lions riuniti

Serata dedicata alle donne

Cristina Greggio e Emanuela Zilio
Giulia Pegoraro, Laura Belpiano, Elena Martinello e Giulia Morandin
L'intervento di Federico Casalini che guida l’organizzazione del Cortina Trophy
Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Ben 140 i soci presenti di Soroptimist Club, Lions, Rotary e Panathlon di Rovigo, e i Rotary club di Adria e di Badia Lendinara Alto Polesine per una conviviale speciale tutta al femminile.

Hanno portato la loro testimonianza Giulia Pegoraro, giocatrice di basket in Serie A2 con il Vicenza, e preparatrice atletica della Rhodigium, e Laura Belpiano, Elena Martinello e Giulia Morandin (mountain bike). Presente anche Federico Casalini, che guida l’organizzazione del Cortina Trophy


Rovigo - Ben sette service riuniti all’Hotel Cristallo di Rovigo per una conviviale speciale dedicata alle donne. Una data scelta non a caso quella di mercoledì 8 marzo, una serata condotta per mano da Cristina Greggio presidente nazionale comitato consulte e Pari Opportunità Soroptimist. Un viaggio tutto al femminile attraversando la storia dello sport, dalle prime Olimpiadi al femminile, alla rilevanza dell’attività agonistica sui media nazionali nei giorni nostri. Troppo poca, basta acquistare un quotidiano sportivo per rendersi conto che il trattamento riservato allo sport al femminile non gode dello stesso spazio.

Ben 140 i presenti, a fare gli onori di casa Francesca Marucco, presidente di Soroptimist Rovigo, Lorenza Andreotti (Lions club Rovigo), Federico Cogo (Panathlon Rovigo), Graziani Ingegneri (Rotary Adria), Enrico Ramazzina (Rotary Badia, Lendinara, Alto Polesine), Giancarlo Degrandis (Rotary Porto Viro Delta Po), ed Enrico Casazza (Rotary Rovigo).

Ospiti d’eccezione quattro donne, atlete in discipline differenti, ma che spesso trovano le stesse difficoltà. Giulia Pegoraro, giocatrice di basket in Serie A2 con il Vicenza, e preparatrice atletica della Rhodigium, società che sta crescendo molto anche in ambito giovanile, e che sta disputando il campionato di Serie C femminile (attualmente in seconda posizione). Con la cestista rodigina altre tre atlete, disciplina mountain bike: Laura Belpiano, Elena Martinello e Giulia Morandin. Presenza arricchita da Federico Casalini, che guida l’organizzazione del Cortina Trophy, manifestazione di mountain bike che negli ultimi anni ha assunto proporzioni importanti. Una gara affascinante che si disputa in un paesaggio che è tra i più belli del Mondo, diverse centinaia di iscritti ne hanno sancito il successo. Durate la serata sono stati anche proiettati due video emozionali realizzati dal regista Davide Renier, uno spot per una disciplina in crescita e per una manifestazione importante. Ma si è parlato anche con Emanuela Zilio, progettista europea e ricercatrice dell’Università di Milano, lo sport al femminile a livello Mondiale è praticato con un percentuale che si aggira al 25 per cento, e la mancanza di risorse incide non poco. Dal 2014 al 2020 Erasmus ha aggiunto lo sport, una serie di finanziamenti che permettono agli atleti di potersi spostare nei diversi paesi grazie ad un supporto concreto, una maniera di fare squadra, ma non molti lo sanno, l’Italia in questo, come in altri campi, insegue gli altri a distanza siderale.

Ma la serata era dedicata alle donne, era la loro festa, ma dovrebbe esserlo ogni giorno. Fa specie, ed è emerso durante la serata, che nel mondo dello sport circolano ancora contratti ed accordi che non tengono conto delle leggi vigenti. In Italia, le atlete che ad un certo punto della stagione scoprono di essere in ‘stato interessante’, si vedono rescindere il contratto con la società sportiva. Clausole che nel 2017 esistono ancora, purtroppo. L’impegno futuro dei sette service intervenuti alla conviviale, sarà quello di tenere alta l’attenzione su questo problema.

 

9 marzo 2017




Correlati:

  • Oltre 500 ragazzi in festa

    UISP ROVIGO Successo per Muovimondo, passerella conclusiva agli impianti del Coni giovedì 20 aprile. Un progetto congiunto con l’azienda sanitaria con temi l'alimentazione e della mobilità

  • Vittoria di Davide Coltro

    CICLISMO GIOVANILE ROVIGO La Bosaro Emic protagonista a Stanghella con i Giovanissimi. Bene, anche senza alcun risultato di rilievo, sono andati gli esordienti 1° e 2° anno  impegnati  a Pianoro (Bologna) 

  • Sesto posto alla granfondo di Firenze

    CICLISMO ROVIGO Rita Simeoni, con i colori della Polisportiva Tecnoimpianti, dopo aver lasciato il Velo Club 2 Torri, riparte ancora pi agguerrita 

  • Una storia incredibile di sport e di vita

    CICLISMO ROVIGO Andrea Devicenzi, il campione paralimpico cremonese, ha fatto tappa al Liceo scientifico “Paleocapa”. Ha raccontato le sue incredibili ed entusiasmanti imprese in bicicletta e non solo

  • Gli squali si aggiudicano il primo round 

    BASKET MASCHILE SECONDA DIVISIONE Il Bussana Porto Tolle (Rovigo) si aggiudica l’andata dei play off a Piazzola 54 – 65

  • Ben sette podi

    ATLETICA Proficua partecipazione della Discobolo Rovigo a Bologna al Trofeo Liberazione del 25 aprile

  • Con Cassa centrale per aumentare gli utili nel Delta

    BANCADRIA ROVIGO I vertici dell’istituto di credito del Delta incontrano i soci del capoluogo prima dell’assemblea di approvazione dell’utile di bilancio del 7 maggio ed anticipano il prossimo futuro

Seren automobili affiliazione fino a luglio 2017