MUSICA ROVIGO Per il sesto appuntamento della stagione concertistica dell’associazione musicale Francesco Venezze di domenica 12 marzo alle ore 17 in Accademia dei Concordi si esibiranno il duo violoncello e contrabbasso: Luigi Puxeddu ed Enrico Fagone

Dal Barocco al Tango, originale proposta per cello e basso

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Dal Barocco al Tango. questo il repertorio delle musiche per il duo violoncello e contrabbasso Luigi Puxeddu e Enrico Fagone che si esibiranno domenica 12 marzo alle ore 17 in Accademia dei Concordi per il sesto appuntamento della stagione concertistica dell’associazione musicale Francesco Venezze



Rovigo - Il duo violoncello e contrabbasso si muove inconsueto nelle profondità dei registri gravi degli archi, e, considerata la sua natura volutamente squilibrata verso il basso, non può che essere di raro ascolto, con un repertorio fatto di trascrizioni e dei pochi brani originali ad esso dedicati, come quelli di Boccherini, Goltermann e Rossini, in programma nel sesto appuntamento della stagione concertistica dell’associazione musicale Francesco Venezze per domenica 12 marzo alle ore 17 in Accademia dei Concordi. 

Domenica prossima si esibiranno il violoncellista Luigi Puxeddu, che dell’associazione è anche presidente e direttore artistico, oltre che docente al Conservatorio cittadino, e il contrabbassista Enrico Fagone, per la prima volta a Rovigo, che suoneranno musiche che vanno dal Barocco al Tango.

Il programma prevede un inizio con un’aria dalla Suite in Re di Johann Sebastian Bach per passare al Duetto di Franz Joseph Haydn. Mozart, “Là ci darem la mano” dal Don Giovanni e “È l’amore un ladroncello” da Così fan tutte, è proposto dalle due trascrizioni delle arie d’opera. Poi Boccherini, Goltermann, Giachino Rossini ed Offenbach. Per terminare con Tango di Carlos Gardel e Oblivion di Astor Piazzolla.

Il rodigino Puxeddu è un musicista che non ha bisogno di presentazioni: la sua brillante carriera lo ha portato ad esibirsi nelle più importanti sale del mondo, sia come solista che come primo violoncello delle più prestigiose orchestre sinfoniche italiane. Ha realizzato per la Brillant un pionieristico progetto comprendente la ventisei sonate milanesi per violoncello e basso di Luigi Boccherini, che è stato scelto da Angelo Foletto come disco del mese di Suonare News, segnalato con 5 Diapason in Francia e ottimamente recensito in American Record Guide e Classical Voice.

Enrico Fagone si è imposto come uno dei più importanti virtuosi del contrabbasso a livello internazionale: non solo è primo contrabbasso solista dell’Orchestra della Svizzera Italiana, nonché collaboratore di molte importanti orchestre, ma è anche tra i rarissimi contrabbassisti che viene regolarmente invitato ad esibirsi come solista in tutto il mondo.

La carriera concertistica di Enrico Fagone è caratterizzata da un grande ecclettismo, con collaborazioni che vanno da Martha Argerich fino ad Elio e le Storie Tese, ed è affiancata da un’intensa attività didattica. Dal 2010 egli è ambasciatore nel mondo del “Progetto Martha Argerich Presents”, e dal 2015 svolge il ruolo di direttore artistico del prestigioso Concorso internazionale “Giovanni Bottesini”.

10 marzo 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

Sagra della rana 02 - 21agosto - 03 settembre 2017