EDILIZIA SCOLASTICA PROVINCIA ROVIGO Nuovi investimenti per Canda, Costa, Giacciano, Lusia, Melara, Pincara e San Martino di Venezze, grazie allo sblocco del patto di stabilità 

Sette comuni potranno finalmente spendere

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Non solo risorse nuove, ma anche lo sblocco di soldi già a bilancio per i Comuni di Canda, Costa, Giacciano, Lusia, Melara, Pincara e San Martino di Venezze, grazie alla decisone del Parlamento di liberare risorse da investire principalmente in settori come l’edilizia scolastica e gli adeguamenti alle norme antisismiche



Roma - Saranno ben sette i Comuni interessati della provincia di Rovigo che usufruiranno del decreto che attribuisce ai Comuni, Province e Città Metropolitane nuovi spazi finanziari per l’anno 2017, liberando così risorse da investire principalmente in settori come l’edilizia scolastica e gli adeguamenti alle norme antisismiche.

Nei giorni scorsi il Parlamento, con la legge di bilancio 2017, ha previsto che nei prossimi tre anni 2017-2018-2019 il ministero dell’Economia dovrà sbloccare annualmente risorse a favore dei bilanci degli enti locali con la finalità di coprire gli investimenti di edilizia scolastica, contrasto al dissesto idrogeologico, adeguamento antisismico, interventi edilizi diversi. Gli enti locali interessati dovevano presentare richiesta entro il 20 febbraio e nella giornata di mercoledì 15 marzo è arrivato il decreto che definisce le somme attribuite a ciascun comune. 

In provincia di Rovigo le cifre sbloccate finanzieranno in massima parte interventi sugli edifici scolastici. I comuni interessati sono quello di Canda (150mila euro), Costa di Rovigo (168mila), Giacciano (160mila), Lusia (34mila + 160mila), Melara (270mila + 101mila), Pincara (70mila), San Martino di Venezze (25mila + 125mila euro)

Soddisfazione viene espressa dall’onorevole Diego Crivellari che ritiene “positivo l'impegno di Parlamento e Governo, in tutta questa ultima fase, per sostenere gli investimenti in edilizia scolastica, con risorse nuove, - afferma - ma anche permettendo agli enti locali di spendere i soldi già a bilancio. Nei prossimi mesi verrà programmata pure la seconda annualità dei cosiddetti mutui Bei, in modo che i Comuni già in graduatoria possano procedere rapidamente con l’appalto dei lavori e promuovere i nuovi cantieri”.

16 marzo 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

  • Sottopasso ancora allagato. “E’ una vergogna”

    CICLABILI ROVIGO La segnalazione di una lettrice arrabbiata per lo stato della pista ciclopedonale in zona Ponte Marabin, che da mesi è impraticabile perché sempre colma d’acqua stagnante

  • All'estero a studiare già alle superiori? Si può

    INTERCULTURA ROVIGO Giovedì 26 ottobre alle 20.45 nella sede del Centro Servizi Volontariato gli studenti rientrati dall'estero e i volontari dell'Associazione racconteranno le loro esperienze. Centinaia le borse di studio disponibili

  • L'Erasmus+ richiama 250 persone

    SCUOLA BADIA POLESINE (ROVIGO) Alla Paola Di Rosa l'iniziativa si conclude alla grande, con i docenti che hanno preparato le specialità del proprio Paese

  • Cento paletti per risistemare i parchi

    LAVORI PUBBLICI OCCHIOBELLO (ROVIGO) Il Comune sistemerà le recinzioni, per rimediare ad atti vandalici o anche al semplice trascorrere del tempo

  • Sarà sistemata la casa dei caduti della Grande Guerra

    LAVORI PUBBLICI ROVIGO La buona notizia era nell'aria, ora arriva la conferma: tornano disponibili i fondi regionali per procedere alla sistemazione

  • Stop agli allagamenti a Borgo Dolomiti

    COMUNE ADRIA (ROVIGO) La giunta approva i lavori di sostituzione di una condotta idropotabile di adduzione nei pressi di via Zandonai e Renovati 

  • In classe entra il geologo

    SCUOLA PAPOZZE (ROVIGO) La secondaria Leonardo Da Vinci ha partecipato alla iniziativa scattata a livello regionale, in collaborazione con l'ordine professionale dei geologi

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017