POLIZIA ROVIGO Scatto di rabbia di un 50enne residente poco fuori Rovigo, avrebbe tirato in piedi il minore a forza, provocando traumi per una settimana

Non trova posto a sedere, aggredisce un ragazzino

Musikè fondazione cariparo 730x90
E' stato denunciato per lesioni, dal momento che il minore che sarebbe stato coinvolto nella lite con lui avrebbe riportato traumi giudicati guaribili in una settimana dopo la visita al pronto soccorso dell'ospedale cittadino

Rovigo - Un episodio per fortuna non grave, quanto a conseguenze, ma che la dice lunga sulla aggressività, sempre maggiore, delle persone. Nella giornata di giovedì 16 marzo, il personale della Volante è intervenuto su un bus, in centro città.

A quanto ricostruito dal personale della polizia, a bordo era scoppiata la lite tra un 50enne, residente poco fuori Rovigo, e un minorenne. Motivo della discussione sarebbe stato il diritto a occupare un posto a sedere, in un momento evidentemente di affollamento.

L'adulto avrebbe aggredito il minore, tirandolo in piedi a forza e poi strattonandolo con forza, tanto da provocargli quelle lesioni e quei traumi per i quali è stato visitato al pronto soccorso di Rovigo. Al termine di tutti gli accertamenti, in presenza di una querela di parte, si procederà ai danni del maggiorenne per l'ipotesi di reato di lesioni personali.

L'episodio si sarebbe verificato sul mezzo pubblico che collega Rovigo con Ferrara. Il 50enne avrebbe scaraventato a terra lo zaino del ragazzo, messo per tenere il posto. A quel punto, alla richiesta di spiegazioni del ragazzo, sarebbe scattato il parapiglia, col secondo preso per il collo.
17 marzo 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Sagra della rana 02 - 21agosto - 03 settembre 2017