VISIONI VILLADOSE (ROVIGO) Il gruppo 100% Animalisti ha presidiato l'esterno dell'allevamento. "Un lager a due passi dal centro". Hanno descritto le modalità con le quali, affermano, vengono fatti vivere e poi uccisi gli animali

"Li allevano al gelo e poi li trucidano"

Seren automobili affiliazione fino a luglio 2017

Un presidio che ha visto impegnata una ventina di componenti del gruppo 100% Animalisti, all'esterno dell'allevamento di Villadose, in grado di ospitare sino a 13mila visoni. Una manifestazione ordinata, autorizzata dalla questura, che ha visto comunque lanciare pesanti accuse alle condizioni di vita in cui si trovano, secondo i militanti, i visoni da allevamento



Villadose (Ro) - "Li fanno crescere in ambiente condizionato, al freddo, perché così viene stimolata la crescita delle pellicce. Non vedono mai l'aria aperta o la luce del sole. E quando li uccidono lo fanno col gas o con le scariche elettriche". Questa la descrizione che Sandro Campana, portavoce del gruppo 100% Animalisti, fa delle condizioni di vita dei visoni da allevamento.

Nel pomeriggio di sabato 18 marzo, assieme a un'altra ventina di militanti, tutti provenienti da fuori provincia, ha realizzato un presidio all'esterno dell'allevamento di via Verdi, in campagna ma piuttosto vicino al centro, in grado di ospitare sino a 13mila visoni, animali che vengono allevati per le pellicce.

C'è stato anche un momento di ironia, quando il portavoce ha rispolverato la storia del "Premio Hitler", ossia del riconscimento che il presidente di Federfauna Filippi, che è anche il titolare dell'allevamento villadosano - spiegano i 100% animalisti - consegnava periodicamente a quelli che definiva "gli animalisti più estremisti".

Fa sorridere - questo il messaggio dei militanti - ora scoprire che proprio l'istitutore del "Premio Hitler" ha realizzato quello che dagli animalisti viene definito un vero e proprio lager a due passi dal centro.

18 marzo 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

  • Il problema della puzza sarà presto risolto

    AMBIENTE ROVIGO Dopo le proteste dei residenti di Cantonazzo sugli odori, il consigliere Michele Aretusini fa visita alla fabbrica tirata in ballo e ottiene la risposta del titolare. “Chiuderemo i portoni che danno sul paese”

  • Porcilaia: "Se va avanti così, pronta la denuncia"

    IL CASO A CEREGNANO (ROVIGO) Ivo Tegani, Tiziano Cagalli ed Emilio Paniccia, portavoci del comitato cittadino, domandano una soluzione al problema dei cattivi odori

  • “Amianto a fuoco: noi lo avevamo detto”

    INCENDIO VILLADOSE (ROVIGO) Arriva l’attacco dei Centopercentoanimalisti dopo l’incendio avvenuto nel pomeriggio di venerdì 21 luglio ai danni di una stalla, adibita a deposito di fienile, che fa parte dell’allevamento di visoni

  • "Immondizia non raccolta e caldo: è allarme sanitario"

    RIFIUTI ROVIGO Il consigliere comunale Antonio Rossini chiede un intervento deciso dell’amministrazione sulla gestione di cassonetti e rifiuti abbandonati. “Con questo caldo è un problema igienico-sanitario evidente” 

  • Tante iniziative anche dopo l'orario di scuola

    ISTITUTO COMPRENSIVO VILLADOSE (ROVIGO) Per le scuole di San Martino, Gavello, Ceregnano e Villadose sono arrivati 30mila euro da fondi europei per realizzare moduli didattici in orario extra-scuola 

  • Sospetti di dolo sull’incendio nel fienile

    IL CASO A VILLADOSE (ROVIGO) Il titolare dell’allevamento di visoni, che comunque non ha riportato danni pesanti, non esclude che possa essere stato un atto voluto. Ci sarebbe un episodio simile, due settimane fa, a Scorzé, in provincia di Treviso

  • Fienile a fuoco, allarme in paese

    INCENDIO VILLADOSE (ROVIGO) Il rogo si è acceso poco prima delle 16 in via Romolo Andreotti, in un deposito di fieno. Sul posto i vigili del fuoco

Musikè fondazione cariparo 730x90